Zucchetti fa le prove per i Mondiali di Calcio del 2022 in Qatar

Per l'amichevole di lusso Spagna-Uruguay, disputatasi il 6 febbraio in Qatar, la gestione degli spettatori del Khalifa International Stadium è stata affidata interamente a TicketHour Qatar, società del gruppo Zucchetti con sede a Doha
12 febbraio 2013

Mercoledì 6 febbraio 2013 è stato un giorno di grande calcio internazionale, in quanto si sono disputate numerose amichevoli tra le nazionali di calcio più forti di tutto il mondo.
Tra queste la più prestigiosa è stata sicuramente Spagna-Uruguay, che ha visto i campioni d'Europa e del mondo prevalere sui campioni d'America per 3 a 1.
L'incontro si è tenuto in Qatar presso il Khalifa International Stadium di Doha alla presenza di circa 40.000 spettatori, la gestione dei quali è stata affidata al gruppo Zucchetti.
"Per noi è stato un test importante - dichiara Domenico Uggeri, vicepresidente Zucchetti - perché abbiamo dimostrato ancora una volta di essere pronti per la gestione di grandi eventi anche a livello internazionale; la nostra azienda ha inoltre ottenuto una visibilità notevole nei confronti di importanti 'stakeholder' del calcio che hanno assistito alla partita, quali il Supremo Comitato dei Mondiali 2022 e molti esponenti dell'European Club Association, ossia dell'associazione delle principali squadre europee".
Nello specifico è stata TicketHour Qatar, società del gruppo Zucchetti con sede a Doha, ad occuparsi della gestione del pubblico per il match Spagna-Uruguay ?In questa occasione - precisa Bruno Morini, CEO di Zucchetti Group - non solo abbiamo garantito il corretto funzionamento dei sistemi di biglietteria e di controllo accessi allo stadio, ma ci è stata affidata anche la responsabilità degli steward e del personale di supporto presente nell'impianto sportivo, per un totale di oltre 400 persone.
Tutto ciò è indice della grande fiducia che hanno ormai i committenti dell'emirato del Medio Oriente nei confronti della Zucchetti".
Marco Marchetti, responsabile BU sicurezza e automazione di Zucchetti, sottolinea il fatto che le soluzioni Zucchetti sono ormai adatte a gestire qualsiasi tipo di impianto sportivo e ricreativo: "Gli stadi sono soltanto uno degli ambiti di applicazione dei nostri sistemi integrati di biglietteria e controllo accessi, perché essi sono utilizzabili anche per mostre, concerti, eventi, fiere e molto altro ancora.
Negli ultimi due anni, ad esempio, siamo stati scelti come partner tecnologici per la gestione degli accessi agli Internazionali d'Italia di tennis, al Gran Premio d?Italia di Formula 1 e ai concerti di artisti nazionali e internazionali come Laura Pausini, Biagio Antonacci, i Coldplay e gli U2".

Esegui ricerca

ASSINFORM Associazione italiana per l'Information Technology | CF: 97383050156 |  ©2008-2016 All rights reserved

 Linkedin - Twitter - Facebook

 

Power by Kalì