Oracle presenta la nuova release di Oracle Tuxedo 11g

Sensibile incremento delle performance applicative grazie a nuove funzioni e integrazione ottimizzata con Oracle Exalogic Elastic Cloud; più facili e veloci anche i processi di migrazione e modernizzazione delle applicazioni mainframe
03 gennaio 2012

Cinisello Balsamo (MI), 3 gennaio 2012

La notizia

  • Oracle ha annunciato la nuova release di Oracle Tuxedo 11g, il primo application server per C/C++, COBOL e linguaggi dinamici.
  • Ottimizzata per funzionare su Oracle Exalogic Elastic Cloud X2-2, la nuova versione di Oracle Tuxedo 11g mette a disposizione una soluzione dinamica e scalabile per applicazioni mission-critical a bassa latenza che necessitano dei massimi livelli di QoS (Quality of Service).
  • La nuova versione comprende anche Oracle Tuxedo Application Runtime for IMS 11g, un nuovo prodotto che appartiene alla famiglia Oracle Tuxedo, in grado di aiutare i clienti a ridurre sensibilmente i costi IT, aumentare l'agilità aziendale e abbattere i rischi accelerando e semplificando la migrazione verso sistemi aperti delle applicazioni IMS per mainframe IBM.
  • Tra le novità introdotte vi sono anche una serie di miglioramenti apportati a Oracle Tuxedo Application Rehosting Workbench 11g e Oracle Tuxedo Application Runtime for CICS and Batch 11g a vantaggio di una maggiore usabilità, migrazioni più rapide, disponibilità aumentata, capacità di controllo e monitoraggio ottimizzate, e integrazione con Oracle Berkeley DB e con il compilatore COBOL-IT.
  • Oracle Tuxedo 11g e i nuovi prodotti della famiglia Oracle Tuxedo forniscono ai clienti una soluzione performante, completa, affidabile e scalabile per lo sviluppo di applicazioni enterprise non-Java e per la migrazione di applicazioni mainframe legacy verso sistemi aperti. 

Livelli estremi di scalabilità, performance e abilitazione per il cloud 

  • Componente di Oracle Fusion Middleware 11g e ottimizzata per Oracle Exalogic Elastic Cloud, Oracle Tuxedo 11g garantisce scalabilità e performance di classe mainframe su sistemi aperti e distribuiti per applicazioni scritte in C/C++, COBOL e linguaggi dinamici. Con la nuova release di Oracle Tuxedo 11g i clienti possono:
    • raggiungere prestazioni sette volte superiori e livelli ottimali di scalabilità. grazie all'integrazione ottimizzata fra Oracle Tuxedo 11g e Oracle Exalogic Elastic Cloud è possibile ottenere prestazioni sette volte maggiori nella messaggistica per le applicazioni esistenti, scalabilità per supportare le fluttuazioni del carico, provisioning semplificato e gestione integrata attraverso un ambiente cloud. 

o aumentare fino a cinque volte il throughput di accesso al database. L'abbinamento tra Oracle
Tuxedo 11g su Oracle Exalogic Elastic Cloud con Oracle Exadata Database Machine consente un miglioramento fino a cinque volte in termini di throughput di accesso a Oracle Database 11g

    • sviluppare applicazioni di prossima generazione. I clienti possono far leva sulle performance e sulla scalabilità di Oracle Tuxedo 11g e Oracle Exalogic Elastic Cloud per sviluppare applicazioni di prossima generazione a bassa latenza e throughput elevato.
    • ridurre le complessità del deployment. I clienti possono far leva su Oracle Virtual Assembly Builder per semplificare le fasi di deployment delle applicazioni Oracle Tuxedo 11g in un ambiente virtuale. 

Semplificare e velocizzare il rehosting dei mainframe 

  • Oracle Tuxedo 11g è la principale piattaforma per il “rehosting” delle applicazioni mainframe all'interno di un ambiente mainstream, mettendo a disposizione strumenti di migrazione e runtime applicativi compatibili con il mainframe. L'introduzione di Oracle Tuxedo Application Runtime for IMS permette ai clienti di:
    • abbattere i costi IT: le imprese che migrano le loro applicazioni IMS da un mainframe IBM ne possono ridurre i costi di gestione fino all'80% rispetto al mainframe.
    • migliorare disponibilità e resilienza: la migrazione permette di adottare configurazioni di disaster recovery e alta disponibilità flessibili e accessibili, capaci di supportare l'introduzione di costanti aggiornamenti e di assicurare business continuity e operatività non-stop a costi sensibilmente inferiori.
    • ridurre i rischi e migliorare la competitività: un ambiente aperto, moderno, flessibile e predisposto in ottica SOA consente di gestire, ampliare e far evolvere applicazioni TM IMS business-critical ottimizzando al contempo il time-to-market delle soluzioni business attraverso le opzioni di integrazione con Oracle Fusion Middleware, Oracle Fusion Applications e software di terze parti.
  • I miglioramenti introdotti nella soluzione Oracle Tuxedo Application Runtime for CICS and Batch e Oracle Tuxedo Application Rehosting Workbench consentono ai clienti di:
    • fruire di una maggiore semplicità d'uso e sfruttare gli acceleratori di migrazione: il processo di migrazione e i tool Workbench ora sono direttamente integrati nell'ambiente Eclipse. Sono quindi a disposizione per mappare le risorse CICS del mainframe e i copybook COBOL su piattaforma Oracle.
    • maggiore scelta di opzioni di migrazione: è ora disponibile un compilatore COBOL alternativo, COBOL-IT Enterprise Edition, che consente di accedere da remoto ai database mainframe e migrare i file VSAM verso Oracle Berkeley DB.
    • monitoraggio ottimizzato: le nuove opzioni di monitoraggio per CICS e i runtime di batch favoriscono il monitoraggio dei livelli di servizio, oltre agli alert flessibili e l'integrazione con i servizi di eventi Oracle Tuxedo.

 Dichiarazione a supporto

· “Per trarre vantaggio dalle funzioni di gestione, scalabilità e flessibilità tipicamente messe a disposizione dalle moderne piattaforme informatiche, le imprese necessitano di soluzioni in grado di ottimizzare la migrazione e la modernizzazione del mainframe”, ha osservato Frank Xiong, Vice President, Development di Oracle. “Ora, con la nuova release di Oracle Tuxedo 11g e l'introduzione di Oracle Tuxedo Application Runtime for IMS 11g, Oracle è riuscita a semplificare ulteriormente questo processo ottimizzando l'integrazione con Oracle Exalogic Elastic Cloud e semplificando le procedure di migrazione e modernizzazione delle applicazioni IMS dei mainframe IBM. Di conseguenza, i clienti possono beneficiare di sensibili tagli sui costi, aumento della flessibilità aziendale e riduzione dei rischi di interruzione delle applicazioni business-critical”.

Risorse a supporto:

Esegui ricerca

ASSINFORM Associazione italiana per l'Information Technology | CF: 97383050156 |  ©2008-2016 All rights reserved

 Linkedin - Twitter - Facebook

 

Power by Kalì