Oracle lancia Oracle Infrastructure as a Service on premise con Capacity on Demand

La proposta permette ai clienti di adottare i sistemi ingegnerizzati Oracle all'interno dei propri data center pagando un canone mensile
15 gennaio 2013

Cinisello Balsamo (MI) – 15 gennaio 2013

La notizia

  • Oracle ha annunciato Oracle Infrastructure as a Service (Oracle IaaS) con Capacity on Demand, estendendo così ulteriormente il proprio portafoglio completo di proposte cloud flessibili.
  • Oracle IaaS permette alle aziende di adottare all'interno dei propri data center, quindi all’interno del loro firewall e a fronte di un canone mensile, gli Oracle Engineered Systems, i sistemi ingegnerizzati totalmente integrati di Oracle: Oracle Exadata Database Machine, Oracle Exalogic Elastic Cloud, Oracle SPARC SuperCluster, Oracle Exalytics In-Memory Machine e Oracle Sun ZFS Storage Appliance.
  • Per chi desidera avvalersi dell'offerta Oracle Engineered Systems, Oracle IaaS On Premise rappresenta un'opzione estremamente interessante da un punto di vista contabile, di cash flow e in ottica di decommissionamento.
  • L'infrastruttura cloud privata on-premise fornisce alle aziende pieno controllo e visibilità sui rispettivi ambienti IT, permettendo così di rispettare i requisiti di sicurezza e conformità definiti internamente o per via normativa.
  • Questa offerta Oracle IaaS comprende capacità di calcolo elastica on demand e consente pertanto di aggiungere o rimuovere le risorse per gestire workload in continuo cambiamento. In questo modo è possibile pagare per i picchi di potenza solo quando sono effettivamente necessari.
  • Oracle IaaS comprende hardware Oracle Engineered Systems unito a servizi che ne massimizzano le prestazioni, l'affidabilità e la sicurezza come Oracle Premier Support for Systems. Inoltre Exadata, Exalogic e SPARC SuperCluster possono essere associati agli Oracle Platinum Services e ai nuovi Oracle PlatinumPlus Services dedicati esclusivamente ai clienti Oracle IaaS.
  • I nuovi Oracle PlatinumPlus Services comprendono analisi proattiva e consigli forniti trimestralmente dagli esperti Oracle per identificare eventuali problemi nelle prestazioni, nel rispetto della sicurezza e nella disponibilità di sistema, con indicazioni utili per risolverli.
  • I clienti possono gestire i sistemi autonomamente o aggiungere gli Oracle Managed Cloud Services come opzione per dotarsi di servizi applicativi e cloud completamente gestiti.
  • Oracle IaaS appartiene al portafoglio Oracle Private Cloud Services, che comprende un set completo e integrato di applicazioni, prodotti e soluzioni infrastrutturali e di piattaforma best-in-class.
  • Per maggiori informazioni su Oracle Infrastructure as a Service è possibile registrarsi per partecipare al Webcast dedicato.

Dichiarazione a supporto

  • “Per la prima volta le aziende possono ottenere i livelli di prestazioni, scalabilità e affidabilità della proposta Oracle Engineered Systems in modalità on premise e dietro i loro firewall a fronte di un canone mensile”, ha dichiarato Juan Loaiza, Senior Vice President, Oracle Software Development. “Oracle Infrastructure as a Service con la capacità di calcolo elastica di Capacity on Demand rende possibile utilizzare e pagare i picchi di potenza solo quando necessari e ottenere il più alto livello di supporto con i nuovi Oracle PlatinumPlus Services”.

Risorse a supporto

Esegui ricerca

ASSINFORM Associazione italiana per l'Information Technology | CF: 97383050156 |  ©2008-2016 All rights reserved

 Linkedin - Twitter - Facebook

 

Power by Kalì