A Security Summit 2011 Oracle e i partner della Oracle Community for Security fanno il punto sull’evoluzione della sicurezza IT

Dal 14 al 16 marzo a Milano, Oracle e 9 partner della Oracle Community for Security saranno protagonisti dell’evento organizzato da Clusit, l’Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica

10 marzo 2011

Cinisello Balsamo (MI) – 10 marzo 2011 

La notizia 

  • Oracle e 9 partner della Oracle Community for Security, la comunità dei partner Oracle focalizzata sui temi della sicurezza informatica in azienda, arricchiscono con il loro contributo la terza edizione di Security Summit, l'evento dedicato alla sicurezza delle informazioni che si tiene a Milano, presso ATAHOTEL Executive, dal 14 al 16 marzo. In particolare alla tre giorni organizzata da Clusit, l’Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica, e da CEventi saranno presenti, oltre a Oracle, anche Deloitte, Innovery, KPMG, Protiviti, Spike Reply, Terasystem, Value Team, Xech e Zeropiu.
  • L’evento si propone come un momento privilegiato di riflessione sull’evoluzione della sicurezza informatica, che si arricchisce quest’anno dell’intervento di veri e propri guru della sicurezza a livello mondiale: Bruce Schneier, Chief Security Technology Officer di BT, Jon Orbeton, responsabile antifrodi elettroniche di PayPal USA, e Philippe Langlois, fondatore di P1 Security e Senior Researcher per Telecom Security Task Force.
  • La presenza di Oracle e dei suoi partner a Security Summit si spiega proprio con la volontà di contribuire, attraverso la condivisione di conoscenza ed esperienze concrete, alla crescita della cultura italiana intorno a questi temi. Particolarmente numerosi saranno quindi quest’anno gli interventi di Oracle e dei suoi partner all’interno del programma della manifestazione.
  • La partecipazione della Oracle Community for Security all’evento si articola anche attraverso la sponsorizzazione dell’Hacking Film Festival, un appuntamento diventato particolarmente atteso in città e che propone una selezione di lungometraggi e filmati indipendenti sul tema dell'hacking e della sicurezza (o mancata sicurezza) nelle serate del 14 e 15 marzo, a valle del programma convegnistico.
  • Sempre con l’obiettivo di promuovere la cultura della sicurezza informatica nel nostro Paese, Oracle fornisce inoltre, insieme a Oracle Education Foundation, l’organizzazione no profit fondata da Oracle con l’obiettivo di promuovere nei giovani lo sviluppo delle competenze del 21° secolo, un riconoscimento in denaro al primo classificato del Premio Tesi "Innovare la sicurezza delle informazioni", riservato alle tesi universitarie più innovative in materia di sicurezza informatica discusse in Italia nel 2010.

Il programma degli interventi

  • Gli interventi di Oracle e dei partner della Oracle Community for Security si inseriscono all’interno di due filoni del convegno: il Percorso Professionale per la Gestione della Sicurezza, organizzato e proposto da Clusit come utile momento di aggiornamento professionali per i partecipanti, e gli Atelier Tecnologici, corsi monotematici tenuti dalle aziende che aderiscono al convegno. A completamento di questo, Oracle prende parte inoltre, il 14 marzo alle 14.30, alla Tavola Rotonda sul tema della cosiddetta cloud security, cioè sulla sicurezza negli ambienti cloud.
  • Nell’ambito del Percorso Professionale per la Gestione della Sicurezza, il 14 marzo alle 11.30 Oracle sarà promotrice, insieme a Deloitte, @mediaservice e Deutsche Credit Card, del momento formativo "La sicurezza dei pagamenti e delle carte di credito (PCI-DSS)", volto a fare il punto sulla protezione dei dati delle carte.
  • Nell’ambito dello stesso Percorso, Il 15 marzo alle 11.30 Oracle sarà invece al fianco di Clusit, AIEA, AIIC, Gruppo Terasystem, SinfoOne e Deutsche Credit Card nella sessione "ROSI - Return on Security Investment: Esperienze a confronto", per presentare la seconda edizione di ROSI. Si tratta di un metodo di valutazione dei vantaggi degli investimenti in sicurezza informatica formalizzato nel 2010 nel contesto di un’iniziativa promossa da Oracle, Clusit e AIEA, l’Associazione Italiana Information Systems Auditors. La seconda edizione dello studio si è arricchita del contributo di altri autori e di alcuni esperti provenienti da diverse aziende e settori su temi specifici della sicurezza logica.
  • Numerosi gli Atelier Tecnologici promossi dai partner della Oracle Community for Security. Il 14 marzo alle 11.30 KMPG e Value Team terranno la sessione dedicata all’Information Life Cycle e ai sistemi di governo contro le frodi aziendali, mentre lo stesso giorno alle 14.30 saranno Oracle e Spike Reply ad animare una sessione specifica sull’Identity Intelligence, spaziando dalla teoria alla pratica. Il 15 marzo alle 10.15 sarà invece il turno di Proviti e Zeropiu, in una sessione dedicata a un efficace approccio alla sicurezza dell’identità elettronica che le aziende possono abbracciare. Lo stesso giorno alle 11.30 toccherà poi a Innovery e Xech discutere di Enterprise Fraud Management e Log Management nell’omonima sessione. Il 16 marzo, infine, sono in calendario gli appuntamenti con Deloitte e Gruppo Terasystem, che alle 11.30 discutono di approccio risk-based alla protezione dei dati e Data Loss Prevention, e con Oracle, che alle 14.30 propone un momento dedicato alla Database Security.
  • Dichiarazioni a supporto

  • "Storicamente Oracle ha sempre messo la sicurezza al centro dei propri prodotti e oggi offre tutti gli strumenti di cui le organizzazioni hanno bisogno per fare affidamento su infrastrutture IT protette, dalle applicazioni ai dischi. Per far crescere il livello di competenza del sistema, Oracle ha fondato inoltre nel 2007 la Oracle Community for Security, riunendo in un contesto pre-competitivo i Partner più sensibili su questo tema", ha affermato Alessandro Vallega, Business Development Manager Security di Oracle Italia. "L’articolata partecipazione a Security Summit 2011 da parte dei membri della Oracle Community for Security conferma quanto positiva sia l’esperienza di questi anni: il costante confronto e la condivisione di esperienze all’interno della Community ha portato a sviluppare un ricco patrimonio di competenze che le aziende coinvolte nell’iniziativa hanno messo a disposizione dei propri clienti e che anche nel 2011 sono pronti a condividere con i tutti i partecipanti a Security Summit."
  •  

    Risorse a supporto 

    Esegui ricerca

    ASSINFORM Associazione italiana per l'Information Technology | CF: 97383050156 |  ©2008-2016 All rights reserved

     Linkedin - Twitter - Facebook

     

    Power by Kalì