La collaborazione tra NetApp e le Community OpenSFS ed EOFS permette ai clienti High-Performance Computing di ottenere maggiori funzionalità per soddisfare le esigenze di Big Data

Gli sforzi di cooperazione con i leader del settore sottolineano l'impegno NetApp nel supportare la crescita e l'espansione di Lustre
05 marzo 2012

Milano, 5 marzo 2012 -  Le organizzazioni governative, le università e i laboratori di tutto il mondo che operano con soluzioni di high-performance computing (HPC) affrontano sfide crescenti legate alla gestione ed elaborazione di sempre maggiori volumi di data per far avanzare la ricerca scientifica e sviluppare prodotti di nuova generazione.

Queste realtà hanno scelto soluzioni basate sul file system Lustre per migliorare la velocità e l'accuratezza delle scoperte scientifiche e acquisire conoscenze più velocemente in aree quali la geonomica, la bioinformatica, la difesa e la ricerca di modelli per la simulazione del clima.

Nel suo impegno con le organizzazioni di primo piano che guidano l'innovazione con il file system Lustre, NetApp annuncia oggi che è diventata membro delle community OpenSFS e EOFS (European Open File System).

OpenSFS si focalizza sulle crescenti necessità di collaborazione e comunicazione per gli sviluppatori Lustre e sul supporto di una versione Lustre che risponda alle esigenze chiave dei clienti. EOFS promuove l'installazione e l'adozione di Lustre come file system parallelo open source con un supporto continuativo per sostenere e incrementare la qualità, le capacità e le funzionalità. In questo modo si vuole rispondere alle richieste specifiche di organizzazioni, istituzioni e aziende europee.

Elementi chiave:

-      Questa ampia collaborazione con i leader mondiali di settore si basa sui continui investimenti NetApp in HPC. NetApp ha recentemente lavorato con Whamcloud per annunciare la nascita dell'iniziativa Open Benchmark for Lustre per definire, standardizzare e promuovere parametri di riferimento per sistemi storage.

-      NetApp ha una comprovata esperienza nell'aiutare i clienti a soddisfare esigenze estreme in ambienti HPC per trasformare i Big Data in risultati successo. Il caso più recente è avvenuto con l'US Department of Energy, che ha scelto NetApp come storage alla base di Sequoia, uno dei più potenti supercomputer al mondo.

-      Il portfolio NetApp di soluzioni per i Big Data permette ai clienti di sfondare le barriere di performance per liberare nuove conoscenze: ottenere un vantaggio competitivo con decisioni aziendali migliori e più veloci e creare nuove opportunità di business.

-      La soluzione NetApp di High-Performance Computing per Lustre annunciata lo scorso autunno è costruita per scalare in maniera efficiente larghezza di banda e densità con affidabilità comprovata per risolvere complessi problemi di ricerca, modellazione e simulazione.

Dichiarazioni di supporto

·         David Dale, director, Industry Standards in NetApp

"Le soluzioni NetApp per i Big Data sono fondamentali per sviluppare il business e si sono rivelate utili per permettere ai clienti di sbloccare nuove conoscenze sui volumi di dati crescenti, prendere decisioni migliori e ottenere risultati di successo alla velocità del mercato attuale. Il file system Lustre è diventato popolare per la sua capacità nel garantire il successo con una piattaforma in grado di soddisfare le esigenze di performance, scalabilità e funzionalità in ambienti storage che richiedono elevata ampiezza di banda. Non vediamo l'ora di collaborare con le community OpenSFS e EOFS per permettere la continua crescita e sviluppo di Lustre e dei file system open standard ad alte prestazioni."

·         Norman Morse, president di OpenSFS

"OpenSFS è felice di dare il benvenuto a NetApp. Con ogni nuovo partecipante la community si rafforza e la nostra capacità di fornire sostegno per lo sviluppo del file system Lustre migliora. NetApp ha già dimostrato la sua leadership e l'impegno verso la community in molti modi, tra cui la proposta di un gruppo di lavoro Open Lustre Benchmarking. Siamo lieti che NetApp sia uno degli Adopter Participant in OpenSFS e non vediamo l'ora di lavorare assieme in futuro."

Esegui ricerca

ASSINFORM Associazione italiana per l'Information Technology | CF: 97383050156 |  ©2008-2016 All rights reserved

 Linkedin - Twitter - Facebook

 

Power by Kalì