Comunicato stampa FlexPod è la prima infrastruttura di Data Center per il Private Cloud convalidata su System Center 2012

I clienti ottengono velocità e flessibilità con il Microsoft Private Cloud Fast Track 2.0
24 aprile 2012

Milano, 24 aprile 2012 - Per i clienti che stanno cercando di ottenere vantaggi dalla versione più recente di System Center 2012 e dalle tecnologie che permettono il private cloud di Microsoft, Cisco e NetApp hanno annunciato che l'infrastruttura condivisa FlexPod è la prima soluzione per data center ad essere convalidata da Microsoft per l'aggiornato Microsoft Private Cloud Fast Track 2.0.

Nell'ambito del programma Microsoft Private Cloud Fast Track 2.0, Cisco e NetApp hanno collaborato con Microsoft per aiutare i clienti a ridurre il tempo di deployment dell'infrastruttura e dell'applicazione da alcuni giorni a poche ore, permettendo allo stesso tempo di raggiungere un maggiore utilizzo delle risorse fisiche e virtuali.

In più, per il deployment della virtualizzazione dei desktop, Cisco e NetApp hanno rilasciato una nuova architettura convalidata che lavora con Microsoft private cloud e Citrix XenDesktop sull'infrastruttura condivisa FlexPod. Con la distribuzione di desktop, applicazioni e dati come servizi "cloudlike" con XenDesktop, le aziende sono in grado di supportare rapidamente le applicazioni esistenti e nuove, migrare a nuovi sistemi operativi e destinare le risorse aziendali a miliardi di nuovi dispositivi che entrano nel posto di lavoro.

La soluzione FlexPod con Microsoft Private Cloud supporta il nuovo System Center 2012

  • FlexPod con Microsoft Private Cloud è costruito su Windows Server 2008 R2 e System Center 2012 ed è il primo design convalidato da Microsoft per l'ultima versione di Microsoft Private Cloud Fast Track 2.0 program.
  • I Cisco UCS Management Packs e il plug-in NetApp OnCommand per Microsoft permettono ai clienti di monitorare e gestire dall'alto e da una singola interfaccia sia FlexPod sia qualsiasi applicazione. I clienti possono gestire completamente i sistemi storage NetApp e Cisco UCS all'interno di System Cener 2012 e calcolare e memorizzare in modo automatico i flussi di lavoro nell'infrastruttura.
  • Cisco offre una gestione completa dell'infrastruttura sotto il controllo di Windows PowerShell con Cisco UCS Power Tool, uno strumento di gestione UCS user-friendly e basato su un'interfaccia command-line. I team operativi possono usare UCS Power Tool per legare ancora più facilmente la gestione dei singoli componenti dello storage, i componenti di calcolo e le applicazioni software in una soluzione di gestione end-to-end che si caratterizza per la facilità di utilizzo e script.
  • Il "validated design" unisce Microsoft System Center 2012 con la tecnologia NetApp Flexclone e l'automazione Windows PowerShell per la fornitura di macchine per la virtualizzazione del desktop fino a 25 volte più veloce dei design VDI basati sulle soluzioni storage tradizionali. Inoltre questo design assicura i benefici di NetApp Flash Cache per supportare l'avvio simultaneo di macchine per la virtualizzazione del desktop su una scala ineguagliata rispetto alle tecnologie storage tradizionali - fino a 2.000 in meno di 25 minuti.
  • In più per la virtualizzazione del desktop, Citrix XenDesktop su Windows Server Hyper-V è il primo carico di lavoro convalidato da Cisco e NetApp per l'esecuzione dall'alto di Microsoft Private Cloud.  Questa soluzione combinata aiuta i clienti ad abbracciare stili di lavoro in mobilità per i dipendenti, consentendo l'accesso ai desktop Windows, alle applicazioni e ai dati associati sempre e dovunque.

Qualche informazione su FlexPod

  • La soluzione FlexPod si compone della piattaforma di elaborazione Cisco UCS, degli switches di rete Cisco e del sistema storage unificato NetApp sul quale gira il software DataONTAP.
  • FlexPod è una architettura pre-testata che unisce networking, computing e storage in un'infrastruttura condivisa in grado di aiutare le aziende a incrementare la velocità di installazione, ridurre i rischi e diminuire i costi di ownership.
  • FlexPod supporta applicazioni multiple e carichi di lavori che aiutano clienti e partner ad accelerare e semplificare il passaggio al cloud. L'infrastruttura flessibile, scalabile e condivisa è pre-testata per diminuire i rischi, incrementare l'efficienza del data center e creare un'infrastruttura condivisa flessibile.
  • Cisco e NetApp collaborano con i partner per accrescere il successo e accelerare il business legato a FlexPod con l'offerta di training estensivi, che aiutano anche i partner a crescere, incrementare i profitti e portare i clienti al successo.

Dichiarazioni a supporto

 

·         Satinder Sethi, vice president, Data Center Group at Cisco

"Siamo felici di essere il primo private cloud a ottenere vantaggi dalle nuove funzionalità per il private cloud di System Center 2012. Questa integrazione completa di gestione sull'infrastruttura condivisa FlexPod aiuta i clienti a installare e gestire più facilmente l'infrastruttura cloud. I risultati sono costi operativi inferiori e maggiori ritorni sugli investimenti."

 

·         John Fanelli, vice president of product marketing, Enterprise Desktops and Applications at Citrix

"Dal momento che le aziende stanno passando dall'era del PC a quella del cloud, stanno cercando soluzioni che permettano di affrontare il passaggio in modo più semplice e veloce. La convalida di Microsoft Private Cloud per FlexPod unita a Citrix XenDesktopa aiuta questi clienti a costruire un'infrastruttura desktop private cloud con una maggiore gestibilità e scalabilità. Con la distribuzione di desktop cloudlike ai dipendenti, le aziende possono utilizzare nuovi stili di lavoro in mobilità fornendo desktop aziendali, applicazioni e dati sicuri e gestiti centralmente dovunque e su qualsiasi dispositivo."

 

·         Brad Anderson, vice president , Management and Security at Microsoft

"Microsoft, Cisco, NetApp e Citrix hanno sviluppato la soluzione FlexPod con Microsoft Private Cloud, che è costruita sulla piattaforma di virtualizzazione Microsoft  estesa con l'infrastruttura Cisco UCS, la tecnologia NetApp e le funzionalità di Citrix VDI. La tecnologia di base Microsoft include System Center 2012, Windows Server e Windows Server Hyper-V. Siamo contenti di essere stati in grado di offrire ai clienti comuni un ambiente di data center integrato agile ed efficiente basato sull'architettura FlexPod con Microsoft Private Cloud."

·         Phil Brotherton, vice president and general manager, Microsoft Business Unit at NetApp

"Dato che la virtualizzazione sta ottenendo un'adozione crescente, sempre più i clienti stanno passando ad ambienti multi-hypervisor per ottenere una maggiore efficienza e tenere il passo con le richieste del business. Abbiamo visto un interesse crescente nella soluzione FlexPod con Microsoft Private Cloud tra i partecipanti al Microsoft Management Summit. Cisco, Citrix, NetApp e Microsoft continuano a innovare e offrire differenti soluzioni, che offrono una notevole efficienza e flessibilità ai clienti quando implementano le soluzioni Microsoft per il private cloud."

Esegui ricerca

ASSINFORM Associazione italiana per l'Information Technology | CF: 97383050156 |  ©2008-2016 All rights reserved

 Linkedin - Twitter - Facebook

 

Power by Kalì