Inaz premia i migliori rappresentanti del 2012 L'agente dell'anno è di Como, riconoscimenti in tutta Italia

Le tecnologie e i servizi per amministrare il personale e gestire le risorse umane sono un driver d'innovazione per le aziende al Nord come al Sud. Inaz, da oltre 65 anni in questo settore, cresce grazie ai suoi agenti sul territorio, premiati il 31 gennaio a Milano
12 febbraio 2013

La richiesta dei prodotti e servizi per l'amministrazione e la gestione delle risorse umane cresce in larga parte del territorio italiano. E così il 31 gennaio Inaz, realtà di primo piano nel settore, ha assegnato 19 targhe oro ai suoi rappresentanti, oltre metà della forza vendita, che hanno centrato il target dell'anno. Linda Gilli, presidente dell'azienda, ha incoronato come autore della Best Performance 2012 Carlo Mozzanica, responsabile dell'agenzia di Como, riferimento anche per le province di Lecco e Sondrio.
Carlo Mozzanica lo scorso anno ha portato la sua agenzia a un fatturato di 1.100.000 euro con una crescita anno su anno quasi del 10%. Ma non è solo per i numeri che Mozzanica ha ricevuto l'importante riconoscimento dalla sua casa madre. «La Best Performance -spiega Linda Gilli, presidente e ad di Inaz- è un titolo che assegniamo a chi incarna tutti i valori di Inaz per quanto riguarda il rapporto con la clientela e con l'azienda. Contano la continuità dei risultati, l'impegno nel costruire relazioni durature sul territorio e anche quel coraggio che, soprattutto oggi, ci vuole nell'affrontare il mercato e nell'acquisire nuovi clienti».

L'agenzia di Como presidia un'area che si estende anche alle province di Lecco e Sondrio: un tessuto industriale denso e variegato nel quale Inaz si confronta con imprese di ogni dimensione e di ogni settore oltre che con la Pubblica Amministrazione e con gli studi professionali. «Siamo presenti da sempre in questa zona e vi abbiamo costruito relazioni solide -commenta ancora Linda Gilli-, sostenendo i clienti nell'organizzazione delle loro attività e in particolare nella gestione delle risorse umane. Se Inaz continua a crescere è perché può contare su questo patrimonio e perché, anche in un momento di difficoltà generale, le aziende non rinunciano a investire in tecnologia e in innovazione».

Che cosa cercano le imprese lo spiega nel dettaglio Carlo Mozzanica, l'agente dell'anno 2012: «Semplificare i processi gestionali vuol dire aumentare la produttività e tenere sotto controllo la spesa. Ogni realtà ha bisogno di soluzioni personalizzate: c'è la piccola azienda che necessita di soluzioni su misura, dagli applicativi per paghe e presenze al software gestionali, come c'è la grande azienda che richiede progetti articolati e servizi in outsourcing». Proprio la tendenza a esternalizzare sta crescendo molto, spiega ancora Mozzanica, «Perché le imprese vogliono tagliare i costi e concentrarsi sul proprio core business, affidando a un partner qualificato attività, come l'elaborazione paghe, che comportano notevoli responsabilità e richiedono competenze specifiche sempre più difficili da sviluppare all'interno delle aziende».

Oltre a Carlo Mozzanica, 19 agenti, quasi metà della forza vendita di Inaz, sono stati insigniti della targa oro per il raggiungimento del budget assegnato per l'anno. Sono distribuiti in tutta Italia, da Nord a Sud, a testimoniare che la ricerca di innovazione nella gestione delle risorse umane accomuna le aziende in tutto il Paese.

Esegui ricerca

ASSINFORM Associazione italiana per l'Information Technology | CF: 97383050156 |  ©2008-2016 All rights reserved

 Linkedin - Twitter - Facebook

 

Power by Kalì