Hitachi Data Systems premiata da fortune come una delle “100 migliori aziende per le quali lavorare”

31 gennaio 2012

MILANO — 31 Gennaio, 2012 — Hitachi Data Systems Corporation (HDS), società controllata interamente da Hitachi, Ltd. (NYSE: HIT / TSE: 6501), ha annunciato di essere stata nominata dalla rivista FORTUNE una delle “100 migliori aziende per le quali lavorare” (“100 Best Companies to Work For”) nel 2012.

La società si è guadagnata la posizione n. 86 della prestigiosa classifica stilata per l’anno corrente.

Nancy Long, Senior Vice President and Chief Human Resources Officer di Hitachi Data Systems, attribuisce questo onore e il successo dell’azienda a ciascun dipendente di HDS: “Siamo onorati e fieri che FORTUNE abbia incluso Hitachi Data Systems tra le migliori aziende per le quali lavorare per l’anno 2012, poiché questo riflette l’impegno continuo verso i nostri dipendenti, che rappresentano il fondamento della nostra attività e il motivo per il quale siamo leader sul mercato.

Noi di HDS ci impegniamo per offrire il posto migliore nel quale lavorare (e vincere) e l’inclusione in questa classifica dimostra che siamo sulla strada giusta. Faremo del nostro meglio per continuare a guadagnare la fiducia dei nostri dipendenti nonché delle comunità che rendono possibile il nostro successo”.

HDS ha inoltre ricevuto il privilegio di essere inclusa anche nell’elenco annuale delle “40 migliori aziende per i leader” (“40 Best Companies for Leaders”) per il 2012 stilato dalla rivista Chief Executive.

La società si è classificata alla posizione n. 16, grazie alla guida e alla spinta all’innovazione del CEO Jack Domme, salendo dalla posizione n. 36 che aveva raggiunto nella classifica del 2011.

Questi riconoscimenti si sommano all’elenco in crescita dei recenti elogi ricevuti da Hitachi Data Systems.

Infatti, la società è stata premiata come una delle aziende più etiche al mondo per il 2011 dall’Ethisphere Institute ed è stata nominata tra i 10 migliori posti in cui lavorare nella Bay Area di San Francisco per gli ultimi tre anni consecutivi, nonché come miglior posto in cui lavorare in Francia e Polonia nel 2011.

Informazioni su “100 Best Companies to Work For” di FORTUNE Per selezionare le 100 migliori aziende per le quali lavorare, FORTUNE collabora con il Great Place to Work Institute, azienda di ricerca e consulenza che opera in 45 Paesi in tutto il mondo, per condurre il più grande sondaggio sui dipendenti effettuato tra le aziende americane.

Al sondaggio di quest’anno hanno partecipato duecentoottanta società, per un totale di oltre 246.000 risposte di dipendenti.

Due terzi del punteggio di una società si basa sui risultati dell’indagine Trust Index dell’istituto, che è inviata a un campione casuale di dipendenti di ciascuna società.

Il sondaggio pone alcune domande volte a ottenere opinioni in merito alla credibilità della direzione, alla soddisfazione sul lavoro e al cameratismo. La parte restante del punteggio si basa sulle risposte al Culture Audit dell’istituto, che include domande dettagliate in merito ai programmi di pagamento e ai vantaggi, e una serie di domande di tipo aperto in merito alle pratiche di assunzione, ai metodi di comunicazione interna, alla formazione, ai programmi di riconoscimento e agli sforzi per essere diversi. L’elenco e le storie correlate appariranno nell’edizione stampata della rivista FORTUNE del giorno 6 febbraio 2012 e sono ora disponibili al sito www.fortune.com/bestcompanies.

Informazioni su “40 Best Companies for Leaders” della rivista Chief Executive La classifica è un punto di riferimento per lo sviluppo della leadership e per la gestione dei talenti.

Si basa su uno studio globale di circa 1.000 aziende, condotto in collaborazione con la società di consulenza di gestione Chally Group Worldwide. Tra i criteri a fronte dei quali sono valutate le società vi sono la qualità dei processi di sviluppo della leadership, la profondità della pipeline della leadership misurata dalla percentuale delle posizioni di gestori senior ricoperte da candidati interni, e il livello di coinvolgimento nello sviluppo della leadership da parte del CEO.

L’elenco apparirà nell’edizione stampata di gennaio/febbraio 2012 della rivista Chief Executive ed è ora disponibile online sul sito http://chiefexecutive.net/40-bestcompanies-for-leaders-list.

Risorse Web - Leggi il commento di Hu Yoshida sulla classifica 2012 stilata da Fortune - Seguici sulla pagina Facebook di HDS Italia

Esegui ricerca

ASSINFORM Associazione italiana per l'Information Technology | CF: 97383050156 |  ©2008-2016 All rights reserved

 Linkedin - Twitter - Facebook

 

Power by Kalì