Hitachi Data Systems fa acquisti in Sud Africa

11 ottobre 2011

Milano, 10 Ottobre 2011 — Manca solo l’approvazione della South African Competition Commission per dare il via libera all’acquisizione da parte di Hitachi Data Systems di Shoden Data Systems, uno dei principali fornitori di soluzioni data center del continente sub sahariano.

Le due società hanno in essere un rapporto di partnership da ormai 11 anni, periodo nel quale Shoden ha conquistato una significativa quota del marcato enterprise locale. Casa madre a Johannesburg, negli anni, Shoden ha aperto sedi in Gran Bretagna, Nigeria, Ghana, Kenya, Uganda e Tanzania.

L’acquisizione proposta da Hitachi Data Systems rappresenta un elemento particolarmente strategico per continuare il cammino di crescita già intrapreso da Shoden; secondo il Fondo Monetario Internazionale (FMI), infatti, nel periodo 2011-2015, sette tra le 10 economie a più forte crescita saranno africane.

Per HDS, l’acquisizione di Shoden consentirebbe di poter contare su una valida base di clienti, già acquisiti e potenziali, a cui offrire soluzioni altamente innovative, in grado di migliorare l’efficienza e ridurre i costi aziendali.

Shoden da parte sua continuerà a essere focalizzata a progettare, sviluppare e supportare prodotti e tecnologie che semplificano e ottimizzano gli ambienti data center di aziende eterogenee che operano nella regione: banche, compagnie di telecomunicazione e società di distribuzione.

Inoltre, Shoden sostiene il Broad-Based Black Economic Empowerment (B-BBEE), un’iniziativa economica del Governo sud africano per favorire l’uguaglianza, stimolare l’economia e creare nuovi posti di lavoro, che HDS si è già impegnata a portare avanti.

Esegui ricerca

ASSINFORM Associazione italiana per l'Information Technology | CF: 97383050156 |  ©2008-2016 All rights reserved

 Linkedin - Twitter - Facebook

 

Power by Kalì