Fujitsu presenta un nuovo approccio al clustering SMP High End, grazie alla certificazione vSMP dei server PRIMERGY.

La certificazione vSMP Foundation Hardware permette di realizzare applicazioni HPC su server industry standard.

22 settembre 2011

Milano, 22 settembre 2011― Fujitsu, introducendo la possibilità di utilizzare cluster di server PRIMERGY x86 per applicazioni SMP (Symmetric Processing) high-end all'interno di ambienti HPC (High-Performance Computing), ha rivoluzionato il rapporto costo/prestazioni del calcolo ad alte prestazioni.

Grazie alla certificazione ufficiale vSMP Foundation Hardware rilasciata dalla società statunitense ScaleMP, leader nella virtualizzazione per l'informatica high-end, i clienti Fujitsu possono ora creare cluster a memoria condivisa basati su server Fujitsu PRIMERGY all'interno di datacenter cloud-enabled. Le aziende possono ottenere di conseguenza importanti risparmi sul fronte dei costi hardware facendo girare soluzioni software SMP su cluster di server PRIMERGY x86 anziché fare affidamento su ben più costosi sistemi proprietari.

Fujitsu, leader del mercato HPC nella regione Asia-Pacifico con oltre 1.200 installazioni all'attivo, si sta ora focalizzando anche sul mercato HPC europeo dove i server x86 costituiscono già la maggioranza delle unità consegnate. Grazie alla certificazione ScaleMP, Fujitsu prevede un notevole interesse da parte della clientela nei confronti di applicazioni HPC su sistemi PRIMERGY, a partire dagli ultimi modelli certificati PRIMERGY RX300 S6 e RX600 S6. È previsto il supporto anche di altri sistemi PRIMERGY.

La certificazione ScaleMP è la garanzia che i cluster PRIMERGY sono pienamente in grado di supportare applicazioni multi-threaded ad alte prestazioni basate su Open MultiProcessing che richiedono elevati volumi di memoria di sistema. Un altro vantaggio è che i cluster HPC PRIMERGY possono essere scalati verso l'alto o verso il basso secondo il carico e la domanda di sistema, senza immobilizzare dunque investimenti per sistemi di dimensioni fisse e facilitando le espansioni future.

L'integrazione dei server PRIMERGY in un unico cluster SMP virtuale consente al sistema HPC a memoria condivisa di scalare fino a 1024 processori 8-core e 64TB di memoria di sistema. Fisicamente i cluster sono interconnessi tramite InfiniBand, una scelta che introduce anche ridondanza di sistema per failover o scalabilità della bandwidth. Sono inoltre previste funzioni automatiche per la rimozione e il ripristino di sistemi malfunzionanti.

I nuovi cluster HPC x86 ampliano lo stack di soluzioni HPC Fujitsu basate su server PRIMERGY x86 offrendo a ingegneri e scienziati la possibilità di realizzare innovazioni rivoluzionarie senza la necessità di particolari competenze per implementare e gestire piattaforme HPC complesse. Per soddisfare le sempre più articolate esigenze di piccole e medie imprese, Fujitsu offre anche soluzioni HPC integrate, certificate e pronte all'uso, ottimizzate sulla base dei particolari requisiti aziendali.

Esegui ricerca

ASSINFORM Associazione italiana per l'Information Technology | CF: 97383050156 |  ©2008-2016 All rights reserved

 Linkedin - Twitter - Facebook

 

Power by Kalì