Le soluzioni Dell end-to-end velocizzano l’efficienza IT e migliorano l’architettura Fluid Data per favorire la convergenza del data center

12 giugno 2012

Milano, 12 giugno 2012 – In occasione della seconda edizione dell’evento Dell Storage Forum, Dell annuncia nuove soluzioni e servizi volti ad aiutare i clienti a trarre vantaggio da una maggior convergenza tra storage, server, networking e gestione IT per aumentare prestazioni e semplicità del data center. Queste novità potenziano l’architettura Dell Fluid Data e supportano l’approccio Dell volto a fornire soluzioni end-to-end basate sulle richieste dei clienti che semplificano la gestione del proprio IT e assicurano risultati efficienti.

Secondo IDC, nonostante la virtualizzazione abbia ridotto i costi dei data center del 25%, le organizzazioni IT spendono ancora l’80% del proprio budget sulla manutenzione e gestione dei sistemi esistenti e solo il 20% su iniziative e attività a valore aggiunto[1]. Un’infrastruttura convergente può fornire un unico sistema integrato che riduce la complessità di gestione e abilita un modello di servizi condiviso che massimizza l’utilizzo hardware, migliora la disponibilità, contiene i costi di amministrazione e riduce i tempi di implementazione.

“Dell sta ridisegnando le linee tra server, storage, networking e gestione per offrire una convergenza tecnologica che assicuri semplicità e migliori le prestazioni riducendo al contempo i costi operativi associati”, commenta Brad Anderson, president Enterprise Solutions Group in Dell. “Il nostro approccio olistico aiuta i clienti a gestire in modo efficace ambienti fisici, virtuali e cloud che offrono servizi IT flessibili a supporto degli obiettivi di business”.

I nuovi array di blade EqualLogic abilitano la convergenza nel data center

Gli array Dell EqualLogic PS-M4110 Blade offrono tutte le funzionalità degli array EqualLogic tradizionali all’interno dello chassis blade PowerEdge M1000e. Questi array si combinano con i blade server PowerEdge di 11ma e 12ma generazione e con gli switch Dell Force10 e PowerConnect, permettendo ai clienti di gestire un intero data center all’interno di un’unica enclosure blade compatta. Gli storage blade array di Dell, come tutte le soluzioni EqualLogic, sono altamente virtualizzati, scalano a livello di prestazioni e capacità, offrono load balancing automatico per ottimizzare le performance e riducono i costi associati alla gestione dei sistemi stessi. Sono progettati per supportare gli ambienti virtuali, la convergenza delle infrastrutture data center e le esigenze storage di implementazioni piccole e medie.

Diversi Blade Array EqualLogic possono essere configurati in meno di un’ora, una frazione del tempo necessario per il set up di altre soluzioni simili. I nuovi array forniscono quasi il doppio della capacità – il 96% in più – rispetto ad array della concorrenza[2]. Oltre a sfruttare il modello software nativo all inclusive facile da utilizzare di EqualLogic, gli utenti possono beneficiare di:

·        4 diverse configurazioni di Blade Array EqualLogic PS-M4110 e la capacità di archiviare fino a 14 terabyte di dati per array, fino a 28 terabyte per gruppo per blade chassis, e fino a 56 terabyte con due gruppi all’interno di un unico enclosure;

·        architettura “peer-scaling” che permette scalabilità simultanea di prestazioni e capacità all’interno e all’esterno del blade chassis;

·        la possibilità di scalare al di fuori del server chassis fino a oltre 2 petabyte di storage in un unico gruppo e fornire circa il di capacità rispetto a soluzioni concorrenti all’interno dello chassis2;

·        capacità di set-up e deployment EqualLogic integrate con la console di gestione del blade chassis;

·        flessibilità con blade array adatti a qualunque slot dello chassis;

·        strumenti di monitoraggio e reporting centralizzato che raccolgono e offrono informazioni dettagliate su prestazioni, capacità e alert su diversi gruppi di array, assicurando migliori performance e un’efficace allocazione delle risorse;

·        avanzata protezione dati con snapshot, cloni e repliche, oltre a una sofisticata integrazione con piattaforme Microsoft, VMware e Linux integrate in ogni soluzione;

·        supporto per sistemi EqualLogic multi-generazionali.

 

Associando i nuovi blade array EqualLogic con i più recenti Dell PowerEdge 12th generation M420 blade server e switch Dell Force10 MXL, Dell annuncia la prima soluzione, pre-testata e certificata Dell Converged Blade Data Centre, data centre end-to-end semplificato e denso da 10GbE contenuto all’interno di un unico chassis blade Dell PowerEdge M1000e.

Grazie alla convergenza delle tecnologie Dell, i clienti possono supportare fino a un 48% in più di utenti Microsoft SQL, Microsoft Exchange e Microsoft SharePoint e fino al 42% più di utenti per watt di energia rispetto a soluzioni concorrenti[3]. Inoltre, la soluzione convergente Dell è più facile da implementare, con un 55% in meno di step di configurazione, solo per la parte storage2 .

Con la nuova soluzione Dell Converged Blade Data Centre, i clienti possono trarre vantaggio da:

·        un footprint compatto e condiviso che riduce l’esigenza di licenze, spazio, configurazione dei cablaggi e costi di energia e raffreddamento;

·        flessibili switch Force10 MXL, scalabili a 1GbE, 10GbE o 40GbE con moduli FlexIO intercambiabili;

·        PowerEdge M420, unico quarter height 2-socket blade server del mercato, che offre massime densità, performance ed efficienza;

·        Data Centre Bridging (DCB) 10GbE end-to-end  che abilita la convergenza del fabric per ridurre i costi e potenziare la qualità del servizio via Ethernet;

·        Un approccio integrato alla gestione dell’infrastruttura che consente agli amministratori di gestire server e storage Dell dalle console VMware o Microsoft.

Le nuove soluzioni EqualLogic Blade Array e Dell Converged Blade Data Centre sono completate da release del software EqualLogic che integrano le SAN con host e applicazioni. Con un modello di licensing software all-inclusive, i sistemi storage EqualLogic comprendono tutte le applicazioni e gli strumenti software necessari senza costi aggiuntivi. Le nuove release software comprendono:

·        EqualLogic Array Software 6.0 – offre protezione dei dati in tempo con replica sincrona, migliore Sicurezza dei dati ed efficienza con funzionalità di snapshot borrowing, volume unmap, e volume undelete;

·        EqualLogic SAN Headquarters 2.5 – strumento di monitoraggio e analisi introduce la funzionalità Dell Integrated Support per la raccolta e la trasmissione automatica di dati  di diagnostica a Dell per una migliore customer experience;

·        EqualLogic Host Integration Tools for Microsoft 4.5 - consente maggiori affidabilità e disponibilità per implementazioni Microsoft SharePoint con Auto-Snapshot Manager for Microsoft SharePoint.

 

Dell vStart 1000 per Dell Private Cloud velocizza la fornitura di applicazioni e servizi IT

A mano a mano che aumentano le esigenze di virtualizzazione, un sistema integrato può semplificare l’infrastruttura. I sistemi Dell vStart comprendono server, storage, networking e strumenti di gestione necessari per creare e potenziare velocemente un ambiente IT virtuale. Con Dell vStart for Dell Private Cloud i clienti possono focalizzarsi sulla fornitura di servizi IT sfruttando la capacità Dell di offrire un’infrastruttura private cloud e di virtualizzazione pre-integrata, riducendo i rischi grazie a una configurazione testata e certificata.

Dell vStart for Dell Private Cloud comprende la prima soluzione vStart basata su storage Dell Compellent e networking Dell Force10, assicurando il più recente esempio di integrazione di tecnologie provenienti da recenti acquisizioni. I sistemi vStart comprendono il software di automazione cloud VIS Creator che migliora la responsività IT attraverso servizi desktop, private e public cloud altamente personalizzati sfruttando processi e sistemi esistenti. Dell vStart 1000 è anche validato Microsoft Fast Track Private Cloud con Microsoft System Center 2012.

Sfruttando il nuovo PowerEdge M620, il networking Dell Force10 e lo storage fibre channel di Compellent, vStart 1000 offre un piattaforma per private cloud e applicazioni mission critical incredibilmente scalabile, resiliente e performante.

 

Nuovi servizi di pianificazione e di migrazione dei dati facilitano il passaggio a Dell Storage

Dell Global Services annuncia anche servizi di Data Migration Planning e Data Migration per aiutare i clienti con una semplice transizione ai nuovi blade array EqualLogic, così come all’ampia gamma di soluzioni storage di Dell. Per semplificare il processo di spostamento e di validazione dei dati, i nuovi servizi di migrazione mitigano il rischio e riducono i tempi di migrazione, oltre a incrementare il risparmio complessivo legato al passaggio a soluzioni Dell storage.

Grazie alla proprietà intellettuale derivante da migliaia di progetti, Dell Global Services applica la conoscenza di rischi e complessità dell’intero ambiente IT per pianificare e effettuare migrazioni di successo.

Questa gamma di servizi, disponibile in tutto il mondo, permette a Dell di indirizzare diverse opportunità di migrazione dati, da piccoli progetti a realizzazioni complesse su larga scala.



 

 

Esegui ricerca

ASSINFORM Associazione italiana per l'Information Technology | CF: 97383050156 |  ©2008-2016 All rights reserved

 Linkedin - Twitter - Facebook

 

Power by Kalì