L’evoluzione all’architettura Dell Fluid Data per l’unificazione e protezione dello storage

15 giugno 2012

Milano, 15 giugno 2012 – In occasione di Dell Storage Forum, Dell annuncia nuove soluzioni volte a potenziare l’architettura Fluid Data per aiutare i clienti a gestire in modo efficiente i dati e a proteggere le informazioni di business.

Le innovazioni comprendono aggiornamenti al Dell Fluid File System per disporre di un file system distribuito di taglio enterprise condiviso sulle tre famiglie di soluzioni storage primarie dell’azienda, una nuova piattaforma Compellent che unifica blocchi e file in maniera dinamica, una nuova versione del software di backup e ripristino AppAssure che indirizza quantità di dati più estese e un nuovo switch Brocade 16GB Fibre Channel entry-level per supportare applicazioni di prossima generazione.

“L’architettura Fluid Data è pensata per gestire la crescita dei dati dei nostri clienti affinché possano far evolvere il loro business”, commenta Darren Thomas, vice  president e general manager Dell Storage. “Offriamo una nuova esperienza cliente attraverso un set di prodotti e soluzioni integrato con funzionalità condivise sull’intera gamma – assicurando ottimizzazione, eliminando i costi legati al fine vita e fornendo la velocità e la flessibilità richieste dall’IT”.

 

Il Fluid File System abbraccia Compellent, EqualLogic e PowerVault

A seguito dell’introduzione di questa soluzione nel 2011, l’azienda oggi presenta la più recente release di Fluid File System con il nuovo NAS Dell Compellent FS8600. L’integrazione del Dell Fluid File System all’interno dell’architettura Compellent rappresenta il passo finale per offrire ai clienti funzionalità file su tutte le piattaforma storage primarie di Dell – Compellent, EqualLogic e PowerVault, fornendo un file system distribuito e condiviso che integra funzionalità di snapshot, di replica e di protezione dati, oltre alla capacità di gestire informazioni su file e blocchi con un’unica piattaforma storage di classe enterprise.

 

SAN e NAS scalano su un’unica piattaforma Compellent

L’array Compellent di nuova generazione, costituito da SC8000 e FS8600, è pensato per ridurre il TCO attraverso la gestione di un pool scalabile e virtuale di dischi che abbraccia blocchi e file senza richiedere aggiornamenti significativi. Il nuovo array comprende enclosure 2U SAS a 6GB che offrono 12 dischi da 3,5” o 24 dischi da 2,5” per enclosure.

Dell Compellent SC8000 si basa sul più recente sistema operativo Compellent Storage Center 6.0 a 64-bit e su 12 generazioni di esperienza Dell nello sviluppo di una piattaforma resiliente che scali per soddisfare le esigenze di business e la crescita dei dati.

Come unica piattaforma per l’accesso dei dati a file e blocchi, l’SC8000 aiuta a eliminare i costi e la complessità legati al supporto di due soluzioni distinte. Ulteriori risparmi sono assicurati da altri sviluppi che garantiscono una maggiore efficienza energetica così come la possibilità di operare a temperature più elevate, supportando iniziative “fresh air”.

L’SC8000 evoluzione dell’architettura SC40 esistente offre ai clienti disponibilità 99,999%[1] su 26 milioni di ore di operatività. La nuova soluzione unificata consente alle aziende di crescere con un ambiente storage affidabile che offre maggiore flessibilità per coloro che ampliano il proprio business e l’ambiente di storage esistente contestualmente.

Dell Compellent FS8600 fornisce file storage scalabile ad alte prestazioni che si integra con il tiering automatico di Dell Compellent per abilitare SAN e NAS efficienti in un’unica soluzione. Questo assicura maggiori prestazioni e un più basso TCO su una singola piattaforma scalabile. La nuova soluzione unificata Compellent aiutare a gestire la crescita dei dati e i costi di controllo arrivando fino a 1 petabyte di capacità di tiering di storage automatica in un unico namespace.

L’FS8600 è disponibile in due opzioni che supportano connessioni Fibre Channel a 8GB e connettività a 1 o 10GbE alla rete client. Le nuove soluzioni Compellent sono protette dal noto team Copilot che vanta un tasso di soddisfazione clienti superiore al 96%[2].

 

Fluid File System per EqualLogic e PowerVault

Dell presenta anche la seconda generazione di soluzioni NAS EqualLogic e PowerVault dotate di Fluid File System - EqualLogic FS7600 e FS7610, e PowerVault NX3600 e NX3610.

I sistemi FS7600 (1GbE) e FS7610 (10GbE) si integrano con ambienti EqualLogic PS nuovi ed esistenti con storage unificato scale-out per ambienti EqualLogic da 1GbE e 10GbE, e il supporto per la replica asicrona. Lo storage file e block viene gestito attraverso EqualLogic Group Manager ed è in grado di scalare fino a 509TB per singolo namespace.

PowerVault NX3600 (1GbE) e NX3610 (10GbE) sono sistemi di storage unificato e PowerVault NAS di seconda generazione che offrono supporto per connettività SAN 10GbE ed estendono le funzionalità del precedente NX3500. La piattaforma NAS gestisce il workload con file e metadati di file archiviati su array MD iSCSI, sfruttando un unico pool di capacità disco per dati file e block. Un sistema PowerVault NX3600 può scalare fino a 576TB di capacità. Una soluzione duale NX3610 può scalare su due appliance per supportare fino a 1PB di capacità in un unico namespace.

 

Migliorare disponibilità e ripristino dei dati con AppAssure 5

Meno di quattro mesi dopo l’acquisizione di AppAssure, Dell presenta AppAssure 5 per aiutare i clienti a proteggere le informazioni di business, a spostare e ripristinare dati ovunque con elevate livelli di scalabilità, velocità ed efficienza.

Tra le nuove funzionalità di AppAssure c’è una maggiorie scalabilità e migliori prestazioni grazie a un repository di dati basato su oggetti riprogettato per effettuare backup e protezione di data set più grandi, così come di applicazioni Big Data. La soluzione si avvale anche di deduplica e compressione block-level integrata su data set per ridurre automaticamente la capacità di storage necessaria per i backup e diminuire i requisiti di banda WAN per l’attività di replica trasmettendo solo dati ottimizzati. Supporto aggiuntivo per Linux e lingue locali sarà disponibile nel corso dell’anno.

AppAssure va al di là delle soluzioni di storage tradizionali sfruttando tecnologie di snapshot e replica per consentire al software di fornire backup incrementali che offrono un uso efficiente delle risorse di rete e di storage, garantendo al contempo un rapido ripristino.

A differenza di prodotti di backup legacy, AppAssure fa l’immagine dell’intero stack software, proteggendo tutta l’applicazione, non solo i file. Gli snapshot possono essere fatti ogni 5 minuti e replicati in ambienti virtuali, fisici o cloud, abilitando i sistemi e i dati a essere riportati online in pochi minuti in qualunque luogo. Se un’applicazione o in server si guasta, l’intera applicazione può ripartire in un ambiente in standby o funzionare in tempo reale in uno scenario di data recovery. AppAssure testa e verifica automaticamente quotidianamente l’integrità del backup per garantirne il ripristino.

 

Nuovo switch Brocade 16GB Fiber Channel

Dell presenta Brocade DCX 6505, uno switch Fibre Channel 16GB entry-level a complemento del mid-range Brocade 6510 e del backbone SAN Brocade 8510. Certificata per gli array Dell Compellent, la serie semplifica la progettazione di reti per ridurne complessità, gestione e costi, aiutando a massimizzare la densità complessiva delle porte e l’utilizzo di spazio attraverso il consolidamento di SAN legacy.

Associando l’architettura Dell Fluid Data all’infrastruttura Brocade Fibre Channel 16GB, i clienti Dell Compellent possono migliorare flessibilità, affidabilità e semplicità dei loro ambienti SAN per supportare applicazioni e servizi di prossima generazione all’interno di ambienti altamente virtualizzati ottimizzati per il cloud.

Disponibilità

·        Dell Compellent FS8600, EqualLogic FS7600 e FS7610, e PowerVault NX3600 e NX3610 saranno disponibili nella seconda metà dell’anno.

·        Dell Compellent SC8000 sarà disponibile nel mese di giugno.

·        AppAssure 5 è già disponibile in inglese.

·        Brocade DCS 6505 sarà disponibile nel mese di giugno.



[1] Test interno Dell del gennaio 2012 con MTBF calcolato su un totale run time di oltre 26 milioni di ore (6724 sistemi).

[2] Sondaggio Dell aprile 2012

 

Esegui ricerca

ASSINFORM Associazione italiana per l'Information Technology | CF: 97383050156 |  ©2008-2016 All rights reserved

 Linkedin - Twitter - Facebook

 

Power by Kalì