L’appliance di gestione Dell KACE K1000 aiuta le aziende a migliorare la sicurezza degli endpoint e a ottenere la conformità alle normative

Dell KACE rende più semplice per le organizzazioni il miglioramento della sicurezza degli endpoint e l’ottenimento della conformità alle normative attraverso una maggiore visibilità e a funzionalità di audit trail
25 settembre 2012

 

Milano, 25 settembre 2012 - Dell KACE rende più semplice per le organizzazioni il miglioramento della sicurezza degli endpoint e l’ottenimento della conformità alle normative attraverso una maggiore visibilità e a funzionalità di audit trail. La nuova versione di Dell KACE K1000 Management Appliance offre massima visibilità sulla rete mediante il supporto di nuovi sistemi operativi quali Windows 8, Windows Server 2012, SUSE Linux Enterprise, Ubuntu Linux e Mac OS X Mountain Lion.

Dell KACE K1000 è un’appliance completa, economica e facile da utilizzare, che soddisfa tutte le esigenze di gestione dei sistemi di aziende di ogni dimensione, inclusi inventario e discovery iniziali, distribuzione dei software, gestione delle configurazioni, attività di patching, sistemazione di vulnerabilità, asset management, service desk e reportistica.

“Le organizzazioni di oggi si trovano a fronteggiare una vasta gamma di sfide IT tra cui la sicurezza degli endpoint, la compliance, la gestione dei server e il cosiddetto BYOD (Bring Your Own Device), che rendono difficile per i team IT a corto di personale garantire i servizi e la reattività richiesti dalle loro aziende”, spiega Lubos Parobek, vice president product di Dell KACE. “L’appliance di gestione Dell KACE K1000 fornisce una soluzione di management ad un eccellente rapporto qualità/prezzo per aiutare le aziende a migliorare la sicurezza degli endpoint e conseguire rapidamente e senza problemi la compliance alle normative”.

L’approccio basato su appliance di Dell KACE offre sicurezza potenziata e una migliore compliance alle aziende di tutte le dimensioni. Oltre al supporto esteso dei sistemi operativi, alcune delle nuove caratteristiche e funzionalità chiave comprendono:

·        Nuovo supporto OS

Il supporto esteso per Windows 8, Mac OS X Mountain Lion, Red Hat 6, Ubuntu, SUSE Linux Enterprise Server 11 SP2 e Windows Server 2012, oltre a tutte le versioni di Windows e Mac OS X, SUSE Linux Enterprise e Red Hat Enterprise Linux permette all’IT di supportare molteplici sistemi operativi in modo sicuro e scalabile. Con l’arrivo sul mercato dei tablet basati su Windows 8 x86 nei prossimi mesi, la nuova release consente all’IT di supportare le organizzazioni e gli utenti che adotteranno questi prodotti.

·        Machine Inventory API

La nuova API di inventario delle macchine offre ai team IT la capacità di visualizzare, tracciare, effettuare report e gestire tutti gli asset IT da un’unica console basata su web. Per i sistemi sui quali l’agente KACE non può essere implementato, l’API consente che venga effettuato lo script delle informazioni di inventario sull’endpoint, e che queste vengano dirette al K1000 tramite l’upload del file XML generato mediante connessione HTTP sicura, autenticata e autorizzata.

·        Aggiornamenti automatici dell’agente

L’aggiornamento costante degli agenti rappresenta il primo passo verso l’implementazione e il rispetto della compliance di sicurezza. Gli aggiornamenti automatici degli agenti con un semplice clic ne facilita il download e la distribuzione sugli endpoint in modo affidabile e scalabile.

·        Ottimizzazione on-demand delle patch

Grazie alla capacità di scaricare in modo selettivo le patch sulla base delle proprie esigenze, i team IT possono supportare ambienti complessi ed eterogenei con molteplici linguaggi e sistemi operativi senza essere limitati dai colli di bottiglia dello storage. Questo ottimizza il processo di patching e lo rende più efficiente e scalabile in ambienti OS più estesi.

·        Wizard di reportistica multi-oggetto

La reportistica multi-oggetto offre informazioni più interessanti sullo stato dell’infrastruttura IT, consentendo agli amministratori di compilare report basandosi su svariati criteri e conseguentemente di vedere correlazioni tra differenti aspetti dell’infrastruttura stessa quali i calendari di patching, le versioni software, l’hardware, ecc.

“SUSE mantiene stretti rapporti con i principali partner hardware come Dell. Infatti più di 13.500 dispositivi hardware, storage e di networking sono certificati e supportati su SUSE Linux Enterprise”, afferma Phillip Cockrell, global alliance director di SUSE. “Siamo lieti di vedere che Dell KACE supporta Linux nell’appliance di gestione K1000 di modo che i clienti in comune possano migliorare la sicurezza degli endpoint sia negli ambienti IT misti che in quelli Linux”.

“Lo scenario tecnologico è sempre più diversificato dato che stanno aumentando i dipartimenti IT che scelgono sistemi operativi open source, un trend che è evidente nella crescente adozione di Ubuntu da parte delle aziende”, dichiara Mark Murphy, director global alliances di Canonical. “Per gestire questi ambienti, i team IT necessitano di modi affidabili per supportare molteplici sistemi operativi in modo sicuro e scalabile, cosa che Dell KACE sarà certamente in grado di offrire”.

“Il nostro team IT combatteva giornalmente per garantire il regolare funzionamento dei sistemi, e ci restava veramente poco tempo per dedicarci con efficacia ad altre importanti iniziative IT”, spiega Aaron Weinberg, director information technology di The Kirlin Group. “Grazie all’appliance di gestione Dell KACE K1000 siamo in grado di programmare l’implementazione delle patch e delle nuove applicazioni risparmiando notevolmente in termini di tempo e risorse”.

La nuova versione di Dell KACE K1000 sarà disponibile dal mese di novembre 2012 ad un prezzo iniziale di Euro $8,900.

Per saperne di più su come Dell KACE aiuta le aziende a proteggere gli endpoint e ad ottenere la compliance, registrati ai webinar che si tengono ogni venerdì alle 11

Esegui ricerca

ASSINFORM Associazione italiana per l'Information Technology | CF: 97383050156 |  ©2008-2016 All rights reserved

 Linkedin - Twitter - Facebook

 

Power by Kalì