Dell offre nuove soluzioni storage per la virtual era basate sull’architettura Fluid Data

  1. Il nuovo Dell EqualLogic FS7500 porta il primo NAS scale-out e le prime funzionalità unified storage alal piattaforma Dell EqualLogic, offrendo una scalabilità a livello di file share fino a 10 volte superiore rispetto ad offerte di unified storage proprietarie.
  2. Il nuovo software Dell EqualLogic offre supporto per Data Center Bridging over iSCSI, garantendo funzionalità avanzate e automatizzate di load balancing.
  3. Dell Compellent mostra interoperabilità con infrastrutture Fibre Channel 16Gbps
  4. Dell PowerVault MD3600f/MD3620f aggiunge Fibre Channel alla linea PowerVault
08 giugno 2011

Milano, 8 giugno 2011 —In occasione dell’evento Dell Storage Forum, Dell ha presentato nuove soluzioni basate sulla sua architettura Fluid Data e destinate ad ottimizzare costi, prestazioni e sicurezza man mano che lo storage aumenta all’interno di un’organizzazione in crescita. Queste nuove soluzioni comprendono  per Dell EqualLogic  la prima piattaforma unificata e funzionalità avanzate del software, una dimostrazione Fibre Channel a 16Gbps per Dell Compellent e l’introduzione di Fibre Channel alla linea di prodotti PowerVault. 

Queste soluzioni rappresentano un’evoluzione fondamentale nella visione Dell di un’architettura Fluid Data tesa ad aiutare i clienti a gestire i propri dati in modo flessibile ed efficiente. Dell si differenzia notevolemente dalle tecnologie storage proprietarie e dai rigidi approcci incapaci di supportare le reali necessità dei client nell’attuale Virtual Era. Al contrario, Dell si concentra sullo sviluppo e sull’acquisizione di proprietà intellettuali in ambito storage, in grado di incrementare produttività ed efficienza in data center altamente virtuali. 

Dell EqualLogic FS7500

EqualLogic FS7500 aggiunge funzionalità scalabili di network-attached storage (NAS) alla linea di prodotti EqualLogic – abilitando di fatto l’unica piattaforma unified storage scale-out ad alte prestazioni pensata per implementazioni di medie dimensioni. EqualLogic FS7500 utilizza il Dell Scalable File System, un file system clusterizzato ad alte prestazioni basato su proprietà intellettuale Dell. L’architettura Dell Scalable File System integra caratteristiche in precedenza disponibili solo su soluzioni di fascia molto alta, tra cui advanced caching, load balancing e multithreading per un veloce processing I/O. Si tratta del primo passo compiuto da Dell verso la visione di lungo termine di un file system ricco di funzionalità ed altamente scalabile. Come per tutti i prodotti EqualLogic, le nuove funzionalità verranno rese disponibili ai clienti senza costi aggiuntivi. 

I sistemi di file storage sono stati storicamente difficili da espandere a causa delle limitazioni nelle dimensioni del file system e della complessità nel gestire più file server. A differenza di altre soluzioni di unified storage, con FS7500 non ci sono limiti massimi – 8, 16 o 50TB – di dimensione del file storage. Una singola porzione di EqualLogic FS7500 può scalare fino a 510TB (di capacità grezza). 

I clienti che consolidano applicazioni su una piattaforma unificata richiedono una migliore flessibilità per poter reagire a cambiamenti improvvisi nel loro ambiente applicativo: una flessibilità che non viene offerta da soluzioni unificate proprietarie. La piattaforma unified storage EqualLogic offre la possibilità di aumentare la capacità e le prestazioni sia a livello di file che di blocchi, in modo che i clienti possano far scalare la loro piattaforma con semplicità per rispondere a requisiti di business. 

Tra le principali funzionalità di EqualLogic FS7500 vi sono:

  • Scalabilità N-way con failover automatico ed unico namespace
  • Supporto a CIFS e NFS scale-out
  • Modello all-inclusive di erogazione del software
  • Possibilità di far scalare una singola condivisione fino a 510TB
  • Gestione integrata EqualLogic
  • Snapshot accessibili agli utenti
  • Backup basato su Network Data Management Protocol
  •  

Software Dell EqualLogic, versione 5.1

La versione 5.1 del software Dell EqualLogic offre avanzamenti significativi al networking iSCSI grazie al supporto al Data Center Bridging (DCB). Come leader di mercato nello storage iSCSI, Dell ha aiutato a sviluppare questo standard.  Ulteriori avanzamenti portano a prestazioni più avanzate grazie a load balancing automatizzato e ad una migliorata integrazione con ambienti VMware. 

Tra le principali caratteristiche ed i relativi benefici ci sono:

  • Supporto DCB: DCB intende migliorare la qualità del servizio con un flusso regolare e coerente di traffico su networking fabric convergente SAN/LAN
  • Avanzate funzionalità di load balancing: offre la possibilità di bilanciare automaticamente il traffico storage tra gli array EqualLogic e può migliorare le prestazioni fino a tre volte rispetto ad ambienti dotati di versioni precedenti del software EqualLogic.
  • Migliorata thin provisioning awareness con VMware vSphere 4.1: progettata per ridurre i tempi di ripristino e per contribuire a ridurre il rischio di perdita potenziale dei dati.
  •  

Dell Compellent mostra interoperabilità con infrastrutture Fibre Channel 16Gbps

Dell ha inoltre mostrato con successo la compatibilità tra un sistema SAN Dell Compellent  Storage Center con uno switch  Fibre Channel Brocade 6510 a 16Gbps e un  Fabric Adapter Brocade 1860 a 16Gbps. Il prossimo autunno, Dell rafforzerà ulteriormente la sua leadership nello storage enterprise introducendo un offerta in Fibre Channel a 16Gbps. Questa nuova tecnologia aiuterà i clienti a sfruttare appieno il potenziale dei loro ambienti SAN per supportare servizi cloud e applicazioni di nuova generazione. Queste più avanzate prestazioni possono garantire alle organizzazioni la protezione degli investimenti e un’infrastruttura a prova di futuro, in grado di superare le problematiche legate alla crescita enorme dei dati. Combinando l’architettura Fluid Data di Dell con l’infrastruttura Fibre Channel a 16Gbps di Brocade, Dell intende offrire soluzioni SAN ad elevate prestazioni che consentono ai clienti di mantenersi all’avanguardia tecnologica. 

Dell PowerVault MD3600f e 3620f

Gli storage array PowerVault MD3600f offrono connettività Fibre Channel a 8Gbps mantenendo le stesse caratteristiche hardware e software della linea di array PowerVault MD32x0/36x0. La business continuity è una caratteristica fondamentale di questi modelli per i clienti che richiedono soluzioni di alta disponibilità e disaster recovery. 

Tra le principali caratteristiche vi sono:

  • Con un totale di otto porte Fibre Channel a 8Gbps (quattro per controller), i clienti possono avere fino a quattro server collegati in modo ridondato senza necessità di uno switch, o 64 server in caso di utilizzo di uno switch.
  • Ulteriore capacità storage può essere aggiunta fino a un massimo di 96 hard drive, attraverso le enclosure PowerVault MD1200 e/o MD1220. Gli utenti possono anche avere un mix di formati – 3.5 e 2.5 pollici – dietro le loro unità di base per un tiering dei drive che risponda al meglio alle loro necessità applicative. All’interno di ogni singola enclosure, i clienti possono adottare un mix di dischi SSD, SAS, near-line SAS e self-encrypting.
  • Le opzioni di data protection includono snapshot, virtual disk copy e servizi di replica remota.
  •  

“Continuiamo a trasformare la nostra attività storage attraverso l’acquisizione e lo sviluppo delle nostra proprietà intellettuale. La nostra architettura Fluid Data rappresenta una strategia che aiuta i clienti a ridurre la complessità ed i costi legati alla gestione dei propri dati”, spiega Darren Thomas, VP e GM, Dell Storage. “Gli annunci di oggi mostrano progressi significativi  verso questa strategia, con prodotti che evidenziano la forza dell’integrazione e dell’innovazione per la nostra intera gamma di soluzioni.” 

Disponibilità

  • Dell EqualLogic FS7500 sarà disponibile nel terzo trimestre 2011
  • La release 5.1 del firmware Dell EqualLogic sarà disponibile per il download dal sito di supporto EqualLogic nel terzo trimestre 2011. Il software EqualLogic è compreso nel corso dell’array. I clienti con un valido accordo Dell ProSupport potranno scaricare gli aggiornamenti del software senza pagare costi aggiuntivi di licenza.
  • Gli array Dell PowerVault MD3600f e MD3620f saranno disponibili il 14 giugno 2011.
Esegui ricerca

ASSINFORM Associazione italiana per l'Information Technology | CF: 97383050156 |  ©2008-2016 All rights reserved

 Linkedin - Twitter - Facebook

 

Power by Kalì