Dell estende la gamma di soluzioni storage backup, applicative e di rete per aziende grandi e PMI, ottimizzando l’architettura Fluid Data

11 gennaio 2012

Milano, 11 gennaio 2012– In occasione della primo evento Dell Storage Forum in Europa, Dell annuncia evoluzioni all’architettura Fluid Data™ volte a permettere ai clienti di soddisfare velocemente le domande in costante cambiamento delle proprie aziende e aumentare l’automazione per la gestione di dati primari, backup e archivio. 

L’architettura Fluid Data, progettata per consentire una gestione più efficace di maggiori quantità di informazioni, si rafforza con nuove offerte che comprendono la prima appliance di deduplica del backup a marchio Dell che integra proprietà intellettuale dell’acquisizione di Ocarina; una software release per storage array Compellent; una soluzione di ottimizzazione dello storage per Microsoft SharePoint; e un maggior supporto per soluzioni di storage di rete Dell Force10, PowerConnect e Brocade. 

“Le odierne organizzazioni IT si stanno muovendo più velocemente che mai su un percorso in costante evoluzione. Ecco perché i dati devono essere dinamici quanto il business”, afferma Darren Thomas, vice president e general manager Dell Enterprise Storage. “Con le nuove soluzioni di storage primario, di backup e di archivio di Dell, l’architettura Fluid Data offre ai clienti l’intelligenza necessaria per gestire cambiamenti costanti senza aumentare i costi, sprecare risorse o sostituire continuamente l’infrastruttura”. 

Nuova piattaforma di storage Dell DR4000 con deduplica e compressione

I clienti continuano ad incrementare o sostituire ambienti di ripristino e backup tradizionali con soluzioni disk-based per la loro velocità, accesso e affidabilità. 

DR4000 associa le prestazioni e l’affidabilità del backup basato su disco con avanzate funzionalità di deduplica e compressione provenienti dall’acquisizione di Ocarina Networks. Queste funzionalità eliminano copie multiple di dati uguali e consentono ai clienti di mantenere online i dati più a lungo, in caso di disastro o perdita. 

Avendo i dati a disposizione per settimane o addirittura mesi prima di spostarli in archivio, i clienti possono più facilmente localizzare e ripristinare quelli più importanti, creando nuove efficienze e aiutando a ridurre il total cost of ownership dell’infrastruttura storage. 

DR4000 è ideale per organizzazioni medie e piccole, così come per uffici remoti di grandi aziende che necessitano di un soluzione di backup basata su disco in grado di:

  • eliminare copie ridondanti di dati riducendo i requisiti di capacità fino a 15 volte
  • diminuire la dipendenza dal nastro
  • ridurre fino a 15 volte i requisiti di banda per il trasferimento di dati
  • ridurre i costi di backup fino a €0,25/GB
  • diminuire l’ingombro del backup assicurando risparmi in termini di spazio e raffreddamento nel data center 

Disponibile in capacità di 40TB, 81TB o 135TB in un’unica appliance, la soluzione DR4000 offre deduplica e compressione inline, replica deduplicata, protezione dati avanzata, e implementazione facile, certificata con le principali applicazioni di software di backup. 

Oltre alle eccellenti funzionalità di riduzione dei dati, DR4000 favorisce la diminuzione dei costi dello storage nel tempo attraverso un esclusivo modello di licenza software che permette ai clienti di sfruttare tutte le funzionalità presenti e future dell’appliance senza incorrere in costi aggiuntivi. 

Dell Compellent Storage Center 6.0

Il nuovo software Dell Compellent Storage 6.0 comprende il supporto a 64-bit che raddoppia la memoria per migliorare le prestazioni e la scalabilità. Il design modulare della SAN Dell Compellent con tiering avanzato, thin provisioning e funzionalità di replica, permette ai data center di aumentare i risparmi attraverso un semplice upgrade on-line del firmware che implementa future release del prodotto senza richiederne la sostituzione. Il nuovo firmware Dell Compellent consente di trarre vantaggio da futuri avanzamenti software di Compellent migliorando al tempo stesso le prestazioni con soluzioni esistenti. 

Storage Center 6.0 estende inoltre la collaborazione e l’integrazione di lunga data tra Dell e VMware accelerando il passaggio verso data center dinamici e ambienti cloud computing. Insieme, Dell e VMware forniscono il framework di base per un data center virtuale e per soluzioni storage che soddisfano le esigenze dei clienti condivisi. Estendendo l’integrazione applicativa esistente tra Dell EqualLogic e PowerVault per VMware vSphere 5®, Dell presenta innovazioni specifiche tra cui: 

  • Dell Compellent VMware vSphere™ Storage API for Array Integration offreoffload full copy e funzionalità dilocking hardware-assisted che estende il supporto Compellent esistente per block zeroing. Queste funzionalità velocizzano il deployment di macchine virtualifino al40%*, liberano risorse di rete e dihosting e migliorano le prestazioni dellostorage per volumi di dati condivisi tra diverse macchine virtuali. 
  • Dell Compellent Storage Replication Adapter (SRA) for Site Recovery Manager5 è scaricabile con il supporto per le nuove funzionalitàSRM 5 qualifailback automatico dadisastroenuoviwork flow permigrazione edowntimepianificati. Dell Compellent estende il rapportoOEM conVMware perSRM 5, consentendo che il supportoperdisaster recovery hardware esoftware sia fornito daDell Compellent Copilot.
  • Dell Compellent vSphere 5 Client Plug-In and Enterprise Manager-vSphere 5 Integrationpermette agli utenti di softwareVMware di gestire in modo efficiente risorse di storage virtualiCompellent daconsole VMware vSphere 5 oCompellent Enterprise Manager, offrendo la possibilità di ridurre il tempo amministrativo. 

Nuova soluzione Dell per l’ottimizzazione di infrastrutture Microsoft SharePoint

Dell ha annunciato anche una soluzione completa per aiutare i clienti a ottimizzare le loro infrastrutture Microsoft SharePoint attraverso una migliorata gestione di dati e storage. La nuova soluzione è composta da Dell DX storage, servizi di assessment, progettazione e deployment Dell e software AvePoint® DocAve®. L’offerta assicura soluzioni integrate e complete per la gestione e la migrazione di SharePoint, migliorandone l’utilizzo, le prestazioni, la continuità di business e la conformità. 

La soluzione Dellrisolve tre tipologie di sfide

  • Gestione e pianificazione proattiva della capacità per aumentare l’efficienza e migliorare le prestazioni applicative fino al 40%**
  • Business continuity per garantire backup coerenti dell’intera infrastruttura SharePoint con miglioramenti fino a 29 volte nei tempi di backup e fino a 32 volte nel ripristino
  • Governance flessibile e scalabile dei dati per archiviazione automatica. 

Supporto esteso per soluzioni Dell Force10, Dell PowerConnect e Brocade

Dell sta ottimizzando l’implementazione di storage, aumentando le prestazioni e semplificando la gestione attraverso una migliore interoperabilità con le soluzioni Dell Force10 e Dell PowerConnect e con gli switch Brocade 16Gb Fibre Channel. 

Fornendo maggiore scelta ai clienti EqualLogic, Dell aggiunge gli switch Ethernet Dell Force10 S4810 10Gb e S60 1Gb/10Gb deep-buffer alla lista di componenti validate. I clienti EqualLogic possono ridurre i tempi di implementazione con funzionalità di auto-riconoscimento e auto-configurazione disponibili in alcuni switch Dell PowerConnect. 

Per automatizzare le implementazioni di array Compellent, gli switch Dell PowerConnect 8024 10Gb e i moduli IO M8024-k Blade forniscono tecnologia che riduce la configurazione multi-step degli switch a un unico comando.

Associando l’architettura Fluid Data di Dell con l’infrastruttura Fibre Channel 16Gb di Brocade, i clienti Dell Compellent possono ottenere flessibilità, affidabilità e semplicità per i loro ambienti SAN al fine di supportare applicazioni e servizi di nuova generazione all’interno di ambienti altamente virtualizzati e ottimizzati per il cloud. Brocade DCX 8510 è una potente dorsale SAN che semplifica la progettazione scale-out della rete per ridurre la complessità, la gestione e i costi della rete, massimizzando al contempo la densità delle porte e l’utilizzo dello spazio attraverso il consolidamento massiccio di SAN legacy. Lo switch Brocade 6510 offre un rapporto prezzo/prestazioni eccezionale e consente scalabilità pay-as-you-grow da 24 a 48 porte per massima flessibilità. Entrambi saranno disponibili nel corso del mese e sono certificati per gli array Compellent. 

“Dell continua a investire e a focalizzarsi sulla creazione di offerte integrate che si contraddistinguono per la proprietà intellettuale Dell”, dice Simon Robinson, storage research director 451 Research. “Con queste recenti introduzioni e migliorie, Dell continua a realizzare la vision dell’architettura Fluid Data. Questa strategia si inserisce bene nel più ampio portafoglio Dell e apre nuove opportunità di espansione presso i clienti esistenti e nel settore dello storage più in generale. Dell è ben posizionata per muoversi aggressivamente sia verso l’alto che verso il basso”. 

Disponibilità:

  • Dell DR4000 disk-based backup appliance condeduplicasarà disponibile inQ1.
  • Compellent Storage Center 6.0 software sarà disponibile inQ1. 
  • Dell Infrastructure Optimization Solution for Microsoft SharePoint sarà disponibile in gennaio in USA e in EMEA in Q1 2012.
  • Brocade 6510 eBrocade DCX 8510 datacentre switch saranno disponibili a gennaio.
  • Dell Force10 S4810 10Gb Ethernet switch edeep-buffer S60 1Gb/10Gb Ethernet switch perEqualLogic sono già disponibili.
  • Dell PowerConnect 8024 10Gb switch eM8024-k Blade IO modulisono già disponibili. 

*Con VAAI abilitato

**Analisi basata su test Dell Compellent nel 2011 di Storage Center 6.0 e Series40, comparando primitive Copy Offload abilitato e disabilitato.

Esegui ricerca

ASSINFORM Associazione italiana per l'Information Technology | CF: 97383050156 |  ©2008-2017 All rights reserved

 Linkedin - Twitter - Facebook

 

Power by Kalì