Dell aiuta i clienti a dare spazio all’innovazione per la Virtual Era: dal desktop al datacentre fino al cloud

  • Dell consolida il suo posizionamento unico e rafforza l’impegno assunto nell’aiutare i clienti ad affrontare una vasta gamma di necessità IT dal desktop al datacentre; continua a progredire sulla base degli investimenti da 1 miliardo di dollari annunciati a inizio anno.  
  • Le soluzioni per il datacentre si estendono con aggiunte alla Dell Virtual Integrated Systems Architecture, mirate ad aiutare i clienti ad incrementare l’efficienza aziendale; e con nuovi aggiornamenti allo Storage Dell.
  • Dell conferma gli investimenti su infrastruttura e servizi cloud, con l’apertura di nuovi datacentre nel Regno Unito e negli Stati Uniti
  • Dell Force10 Networks porta nuova proprietà intellettuale, vengono lanciate su scala globale le Systems Management Appliance KACE e si rafforza l’integrazione degli asset di Ocarina e Compellent
14 ottobre 2011

Milano, 14 ottobre 2011– In occasione del Dell World 2011, Dell ha annunciato il continuo supporto da parte di clienti e partner alle proprie soluzioni end-point ed enterprise, assieme a una vasta gamma di nuovi prodotti e servizi progettati per aiutare i clienti a dare spazio all’innovazione. Le aziende oggi affrontano sfide uniche ed inedite, oltre alle opportunità senza precedenti definite dalla Virtual Era, che ha accelerato la migrazione verso ambienti datacentre dinamici e architetture cloud computing. Dell è una delle poche aziende al mondo in grado di aiutare i clienti  a cavalcare questa vasta gamma di necessità IT – dall’end point al datacentre – ed a fornire le soluzioni adeguate per soddisfare le necessità IT delle aziende di oggi e farle guardare con fiducia al futuro.

“Nel corso di quest’anno abbiamo già preso verso i clienti l’impegno di investire un miliardo di dollari, estendendo la portata globale dell’azienda agli ambienti datacentre, mobile e cloud,” ha affermato Michael Dell,presidente e CEO di Dell.  “Ora più che mai, questi investimenti stanno offrendo valore ai clienti che chiedono un fornitore di soluzioni end-to-end capace di dare spazio all’innovazione lungo la loro intera organizzazione. Siamo impegnati nel continuare ad ascoltare i nostri clienti e offrire soluzioni che rispondano realmente ai problemi che si trovano ad affrontare ogni giorno.”

Dell aiuta i clienti a liberare risorse IT critiche,  trasferendole dalla manutenzione all’innovazione, offrendo soluzioni aperte, efficienti e convenienti che offrono ai CIO la flessibilità per investire in tecnologie in grado di affrontare le necessità aziendali odierne di rispondere a quelle, ancora sconosciute, che si manifesteranno domani.  La serie di annunci di oggi si fonda sull’impegno dell’investimento da 1 miliardo di dollari che Dell ha preso verso i suoi clienti in precedenza quest’anno, ed estende le attività dell’azienda agli ambienti datacenter e e cloud.

 “Attraverso investimenti organici e acquisizioni strategiche, Dell si è ridisegnata drasticamente per diventare un’organizzazione in grado di offrire servizi e soluzioni enterprise dall’end-point al datacentre,” ha affermato Matt Eastwood, group vice president e GM, IDC. “L’azienda ha fatto passi costanti e concreti tesi ad aiutare i clienti a risolvere le proprie sfide, legate al datacentre, alla mobilità ed al cloud con un’architettura moderna. Questo si ripercuoterà in vantaggi significativi per  Dell, e per i suoi clienti alla ricerca di approcci tecnologici innovativi per ottenere vantaggi competitivi di lungo periodo. ”

Portare l’innovazione al datacentre

Le aziende IT vivono un’enorme pressione tesa a migliorare la flessibilità e la scalabilità dei loro datacentre e ad assicurare che i dipendenti possano accedere alle applicazioni e alle informazioni di cui hanno bisogno, indipendentemente da dove si trovano, da quando lo fanno, o da quale dispositivo utilizzano.  Dell ha una posizione di leader di mercato nelle tecnologie per il datacentre – #1 nello storage iSCSI SAN[1], #1 nelle forniture di server x86 nel Nord America[2] nella prima metà del 2011, con l’aggiunta delle funzionalità pluripremiate di networking di Dell Force10 – e la serie di annunci di oggi consolida ulteriormente tale posizione.  Dell è inoltre leader nell’efficienza energetica dei datacentre e ha recentemente annunciato che nell’arco dei prossimi 5 anni, le prestazioni per  watt dei server  PowerEdge miglioreranno di 31volte.

Architettura Virtual Integrated System

Dell ha apportato nuove migliorie alla sua architettura Virtual Integrated System(VIS) per aiutare i clienti a migliorare l’efficienza della propria impresa. VIS estende i benefici della virtualizzazione riducendo gli strumenti, i compiti e il tempo richiesto per le attività quotidiane sul datacentre, automatizzando e aumentando l’efficienza di un’intera infrastruttura IT di un’organizzazione. E poiché è costruita su un’architettura aperta, VIS può operare sull’hardware esistente e sfruttare gli investimenti software già effettuati dal cliente. Nuovi prodotti disponibili oggi includono:  

·       Integrazione tecnologica all’interno delle configurazioni Dell vStart- Dell vStart è una soluzione di virtualizzazione che consente agli utenti di costruire facilmente infrastrutture virtuali. Le soluzioni sono dimensionate, montate su rack, cablate e testate preliminarmente, per eliminare le preoccupazioni legate all’installazione. L'offerta vStart è disponibile con configurazioni specifiche che consentono alle aziende di scegliere la dimensione in base alle specifiche necessità di virtualizzazione.  Dell ha annunciato oggi che le funzionalità  Dell Compellent storage e Dell Force10 networking saranno rese disponibili nelle configurazioni  vStart nel 2012.

·       Integrazione con Dell Advanced Infrastructure Manager(AIM) - Dell ha certificato l’interoperabilità della sua tecnologia Dell AIM con  Microsoft System Center Orchestrator e BMC Atrium Orchestrator, oltre all’attuale supporto attuale ai server VMware ESX ed a VMware vCenter Server.

·       VIS Creator- Dell ha rilasciato oggi una nuova versione di VIS Creator che consente alle aziende di ottenere risorse di calcolo extrada strutture cloud pubbliche.  Le funzionalità di gestione e delivery di VIS Creator, ora estese ai carichi di lavoro fisici, la sua capacità di governance sul cloud, offrono alle aziende la possibilità di esercitare sulle risorse cloud pubbliche lo stesso controllo che avrebbero sulle proprie risorse cloud private.

 

Nuova tecnologia di compressione e deduplicazione Dell Storage

Poiché la quantità di dati conservati dalle aziende continua a crescere a ritmi inarrestabili, Dell intende continuare ad offrire tecnologie che consentono una gestione più semplice dei dati, aumentando l’efficienza e riducendo i  costi totali dello storage. Le nuove funzionalità di compressione e deduplicazione, ottenute attraverso  l’acquisizione di Ocarina Networks, giocano un ruolo significativo nella Fluid Data Architecture di Dell e consentono ai clienti di gestire ed archiviare meglio significative quantità di dati con un risparmio potenziale di costi. Dell ha annunciato oggi la disponibilità delle sue prime funzionalità di compressione per la Dell DXObject Storage Platform, con ulteriori soluzioni di compressione e deduplicazione per lo storage di backup e recovery previste a inizio anno prossimo:  

·       Dell DX6000G Storage Compression Node– Nuove funzionalità di compressione storage dei dati aiutano i clienti a ridurre drasticamente le dimensioni dei file dati e le dimensioni complessive dello storage di archiviazione ed infrastruttura cloud. Grazie alla tecnologia avanzata ottenuta dall’acquisizione di Ocarina Networks, Dell può oggi offrire nuovi livelli di riduzione delle dimensioni dei dati sulla sua DX Object Storage Platform, comprimendo i dati archiviati fino al 90%, a seconda del tipo di file.[3] Con il nuovo software DX Storage Compression, i clienti possono liberare spazio in locale e in remoto per ridurre in maniera significativa il budget necessario per archiviare dati a cui si accede poco frequentemente. Dell DX6000G Storage Compression Node sarà disponibile il 18 ottobre.

I datacentre Dell  offrono valore di business reale, i solution centre portano l’innovazione ai clienti

Dell sta investendo in maniera significativa nell’infrastruttura e nei servizi cloud computing  per aiutare i clienti ad implementare più rapidamente ambienti cloud pubblici e ibridi, ottenendone i vanaggi relativi. Dell introdurrà:

·       Nuovi datacentre – Dell ha annunciato l’apertura di due datacentre per sottolineare il proprio impegno in tema di cloud computing. Dell ha annunciato l’apertura del suo primo datacentre a Londra dove Unified Clinical Archivingsarà una delle prime soluzioni verticali supportate dal datacentre. In aggiunta, l’azienda aprirà un impiantonegli Stati Uniti (a Quincy, WA) che si prevede diventerà uno dei datacentre più efficienti e rispettosi dell’ambiente, sfruttando il grande expertise aziendale nella costruzione di datacentre su larga scala grazie alla sua divisione Data Center Solutions (DCS).   

·       Da aprile 2011, Dell ha aperto nove Solution Center in tutte le principali aree geografiche, ed altri tre verranno aperti nei prossimi sei mesi.  Le richieste di incontri presso i Solutions Center hanno superato le aspettative, e clienti e partner stanno già migliorando la loro efficienza grazie all’accesso alle competenze  Dell.  

Dell estende l’impegno verso l’End User Computing

Il mercato dei Client rappresenta il business tradizionale di Dell, con l’azienda oggi più impegnata che mai ad investire per supportare  le differenti necessità IT dei clienti. IDC prevede che in tutto il mondo le vendite di PC del segmento commerciale registreranno a tasso di crescita annuale composto (CAGR) dell’8.4% entro il 2015[4].   Dell comprende la necessità da parte dei clienti di affrontare trend quali la ‘consumerizzazione’ e la virtualizzazione desktop con le realtà attuali di gestione e sicurezza endpoint.  Per rispondere a queste necessità, Dell offre soluzioni che vanno dall’utilizzo e l’interazione con la tecnologia ai servizi su misura, fino ad un’esperienza complessiva che combina strumenti professionali con un appeal tipicamente consumer. Dell è forte di un posizionamento unico, che le consente  di aiutare i clienti a massimizzare la produttività degli utenti finali senza sacrificare il controllo, l’efficienza e il risparmio di cui gli IT manager hanno bisogno. Dell ha introdotto una serie di nuove soluzioni e servizi, inclusi:  

·        Soluzioni Dell Desktop Virtualization- Dell ha annunciato oggi la disponibilità di Virtual Desktop as-a-Service, il modello di delivery basato su cloud per la sua offerta Desktop Virtualization Solutions(DVS). La nuova soluzione  porta l’elaborazione di livello enterprise a praticamente ogni dispositivo end-user, in qualsiasi momento, ovunque una rete sia disponibile – migliorando la produttività gli utenti e riducendo al contempo la complessità della gestione IT.  Virtual Desktop as-a-Service è offerto e supportato tramite il Cloud Dell da datacentre Dell a elevata sicurezza.  Le organizzazioni IT possono godere dei benefici di un desktop virtuale senza sacrificare il controllo e la sicurezza.  Nuovi desktop per dipendenti e consulenti possono essere forniti o rimossi rapidamente  utilizzando client nuovi o esistenti, per garantire una più rapida produttività. Virtual Desktop as-a-Service sarà disponibile inizialmente negli Stati Uniti, ed  esteso successivamente ad alcuni paesi europei.

·        Dell Data Protection | EncryptionI dispositivi end-user presentano uno dei più grandi ostacoli alla sicurezza dei dati per le organizzazioni che intendono abbattere i rischi associati alla perdita, al furto o alla manomissione di dispositivi e di supporti media esterni. Per affrontare queste necessità, Dell ha ampliato la propria offerta Dell Data Protection | Encryption,che offre alle aziende soluzioni di crittografia semplici, complete e flessibili.  Tra queste nuove funzionalità di protezione vi sono Full Volume Encryption con certificazione Federal Information Processing Standards (FIPS) 140-2 Level 3 per i clienti che richiedono una sicurezza di livello militare, una delle più alte certificazioni disponibili a livello commerciale per le soluzioni di crittografia del disco completo, e Microsoft BitLocker Manager. Queste soluzioni vanno a completare un portfolio che include inoltre la protezione dello storage esterno con External Media Edition e la protezione intelligente del disco di sistema per Microsoft Windows con Data-Centric Encryption.

Espansione globale di Dell KACE– Dell sta espandendo la disponibilità della sua linea Dell KACE Systems Management Appliancealle aree EMEA e Asia-Pacific.  Convenienti e complete, le soluzioni di system management Dell KACE hanno rapidamente conquistato quote di mercato in Nord America e nei paesi anglosassoni in tutto ilmondo. Dell sta ora ampliando la disponibilità di questa appliance molto semplice da utilizzare, in molti altri paesi, inclusa l’Italia.

Progettate per far risparmiare tempo e denaro agli amministratori IT, queste appliance aiutano a garantire alle aziende la possibilità di implementare e gestire da remoto, in modo semplice, sistemi client a livello globale.

La crescita del canale

Come fornitore globale di soluzioni, con oltre 40.000 professionisti dei servizi e più di 95.000 partner commerciali di canale, Dell offre modelli di flessibili partnership per offrire soluzioni tecnologiche end-to-end. Nell’ambito di questo forte trend di crescita, Dell ha annunciato l’aggiunta delle soluzioni di networking Dell Force10 alla sua rete di canale in EMEA entro la fine dell’anno. La disponibilità di Dell Force10 si va ad aggiungere all’integrazione di Dell Compellent e Dell KACE, e rappresenta un vantaggio significativo per i rivenditori alla ricerca di  un partner strategico di lungo termine.  Dell ha recentemente rafforzato il suo Dell PartnerDirect program per offrire maggiori riconoscimenti per certificazioni e training, tra cui nuovi rebate per i partner Premier, più estesi termini di registrazione dei deal, incentivi finanziari, e assistenza tecnica e marketing.  



[1]IDC Worldwide Quarterly Disk Storage Systems Tracker, Q2 2011

[2]IDC Worldwide Quarterly Server Tracker, Q2 2011

 

[3]Based on 2011 internal Dell testing performed on the DX6000G SNC with Microsoft Office files, email, video, audio, images and Web content.

[4]IDC's WW Quarterly PC Tracker Q2 2011

Esegui ricerca

ASSINFORM Associazione italiana per l'Information Technology | CF: 97383050156 |  ©2008-2016 All rights reserved

 Linkedin - Twitter - Facebook

 

Power by Kalì