I casi di successo delle aziende italiane
che hanno adottato soluzioni IT

Ricerca
per mercati e soluzioni:

Alimentare Applicazioni contabili/fiscali Architetture IT (Middleware, MFT, SOA, ESB) Assicurazioni e finanziarie Automotive Aziende associate Banche Big Data Big Data Analytics & Business Intelligence Biotecnologie e farmaceutica BPM - Business Process Management Business analytics Business analytics e big data Casi di successo Chimica Cloud Computing Cloud Computing Comunicati stampa Consumer CRM CSR (Attività sociali, donazioni, GreenIT) Data Center Dati, report e ricerche Difesa e Spazio Digital API Innovation Digital disruption Digital trasformation Distributori hardware e software Distribuzione e Servizi ECM - Gestione Documentale eCommerce Edilizia e costruzioni Education E-Learning/Formazione Elettronica Energy & Utilities Enterprise portal/CMS/Motori di ricerca Enti locali Eventi e sponsorizzazioni Fatturazione elettronica Fornitore di outsourcing/Managed Services/BPO Fornitore servizi di assistenza Fornitore servizi di consulenza Fusioni e acquisizioni Gestionale ERP (SCM, PLM) Global vendor hardware Global vendor software Gomma e materie plastiche Governance Hardware HR/Perfomance Management Imprese Industria IoT ISV Legno e arredo Logistica e trasporti Mercato estero Metallurgia e meccanica Mobile Mobile Mobile App Mobile commerce Mobile Payment Navale Network & System Management Nomine e lavoro Notizie corporate Operatore TLC Outsourcing ICT Partnership e accordi commerciali PMI Premi, risultati e certificazioni Prodotti e soluzioni Pubblica Amministrazione Report e ricerche Reseller hardware e software Reti di impresa RFID Risultati finanziari Robotica Sanità Security & cybersecurity Servizi di Rete fissa e mobile Servizi IT (Data Center, Cloud computing, Storage) Sicurezza integrata (informatica e fisica) Software House Stampa 3D Start Up Start-up Storage Studi professionali/SOHO System integrator Telecomunicazioni e Media Tessile e moda Travel & Transportation Unified Communication & Collaboration Utilities VAR (Value Added Reseller)
Azienda associata

Venezia sceglie MOBOTIX per monitorare le velocità delle imbarcazioni all’interno del Canal Grande

La Giunta Comunale di Venezia, e soprattutto il Vice Sindaco On. Michele Vianello, ha voluto realizzare un sistema che potesse essere di supporto per il controllo del moto ondoso generato dal transito dei natanti, una soluzione in grado di segnalare tempestivamente alle forze di polizia locali il superamento dei limiti di velocità consentita alle imbarcazioni all’interno del Canal Grande e il numero di natanti effettivamente presenti in un determinato spazio nello stesso momento.

Il sistema ARGOS, Automatic Remote Grand-Canal Observation System, è stato progettato e posto in essere dalla veneziana ECOTEMA srl in collaborazione con la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Roma “La Sapienza” ed altri ricercatori.

Destinato per ora al controllo del traffico acqueo nel Canal Grande, il sistema ARGOS si avvale di 14 postazioni di osservazione, costituite ciascuno da gruppi fortemente integrati di sensori ottici. Questi gruppi, installati in altrettanti palazzi sia pubblici che privati lungo il Canal Grande, sono interconnessi in una architettura di rete che li collega alla Centrale Operativa della Polizia Municipale.

Per i sensori in luce visibile e nel vicino infrarosso – che consentono anche la visione notturna in condizioni di scarsa illuminazione – ECOTEMA ha selezionato le telecamere IP costruite da Mobotix, distribuite da Allnet Italia, dotate di una elevatissima risoluzione, di una ampia gamma di obiettivi e di eccezionale nitidezza sia in visione diurna che notturna.

L’uso di software basato su intelligenza artificiale, sia presso i sensori in campo, sia in centrale di controllo, consente al sistema di individuare i bersagli – nel caso specifico le imbarcazioni – inseguirli, zoomarli rilevandone i particolari come targa e conducente e determinarne in diretta la posizione, la traiettoria e la velocità con la massima precisione. E’ essenziale per questo basarsi su sensori ad elevatissima risoluzione, quali le telecamere Mobotix, risultate le più performanti tra le molte tecnologie disponibili.

Il sistema è totalmente automatico: non richiede presenza continua di operatori né lungo il percorso acqueo del Canale né in Centrale Operativa.

Ogni qual volta un’imbarcazione supera la velocità consentita (11 chilometri orari per i vaporetti, 7 per le altre imbarcazioni), un simbolo rosso sul monitor avverte che l’imbarcazione sta transitando nell’area al di sopra dei limiti concessi. Se la segnalazione luminosa perdura oltre un prefissato intervallo di tolleranza, la centrale operativa avverte immediatamente le pattuglie di zona, trasmettendo in tempo reale su un palmare agli operatori di Polizia Locale i dati identificativi del natante (targa e tipo di imbarcazione) e tipo di infrazione.

28 gennaio 2011
Esegui ricerca

ASSINFORM Associazione italiana per l'Information Technology | CF: 97383050156 |  ©2008-2016 All rights reserved

 Linkedin - Twitter - Facebook

 

Power by Kalì