I casi di successo delle aziende italiane
che hanno adottato soluzioni IT

Ricerca
per mercati e soluzioni:

Alimentare Applicazioni contabili/fiscali Architetture IT (Middleware, MFT, SOA, ESB) Assicurazioni e finanziarie Automotive Aziende associate Banche Big Data Big Data Analytics & Business Intelligence Biotecnologie e farmaceutica BPM - Business Process Management Business analytics Business analytics e big data Casi di successo Chimica Cloud Computing Cloud Computing Comunicati stampa Consumer CRM CSR (Attività sociali, donazioni, GreenIT) Data Center Dati, report e ricerche Difesa e Spazio Digital API Innovation Digital disruption Digital trasformation Distributori hardware e software Distribuzione e Servizi ECM - Gestione Documentale eCommerce Edilizia e costruzioni Education E-Learning/Formazione Elettronica Energy & Utilities Enterprise portal/CMS/Motori di ricerca Enti locali Eventi e sponsorizzazioni Fatturazione elettronica Fornitore di outsourcing/Managed Services/BPO Fornitore servizi di assistenza Fornitore servizi di consulenza Fusioni e acquisizioni Gestionale ERP (SCM, PLM) Global vendor hardware Global vendor software Gomma e materie plastiche Governance Hardware HR/Perfomance Management Imprese Industria IoT ISV Legno e arredo Logistica e trasporti Mercato estero Metallurgia e meccanica Mobile Mobile Mobile App Mobile commerce Mobile Payment Navale Network & System Management Nomine e lavoro Notizie corporate Operatore TLC Outsourcing ICT Partnership e accordi commerciali PMI Premi, risultati e certificazioni Prodotti e soluzioni Pubblica Amministrazione Report e ricerche Reseller hardware e software Reti di impresa RFID Risultati finanziari Robotica Sanità Security & cybersecurity Servizi di Rete fissa e mobile Servizi IT (Data Center, Cloud computing, Storage) Sicurezza integrata (informatica e fisica) Software House Stampa 3D Start Up Start-up Storage Studi professionali/SOHO System integrator Telecomunicazioni e Media Tessile e moda Travel & Transportation Unified Communication & Collaboration Utilities VAR (Value Added Reseller)

Sifin Srl

Chi è Sifin
SIFIN s.r.l. nasce nel 1985 per la volontà di professionisti attivi nel settore farmaceutico per rispondere alle esigenze finanziarie dei propri clienti: le farmacie.

Oggi Sifin è un'azienda moderna di Factoring per Operatori Sanitari: ha esteso i propri servizi dalle Farmacie a Case di Cura, Poliambulatori e Fornitori specializzati ed è uno dei principali operatori privati e non di emanazione bancaria presenti sul mercato. Sifin compra, gestisce ed incassa crediti, con una specializzazione nel mondo della Pubblica Amministrazione e nel servicing di programmi di securitization. Oggi conta 18 dipendenti, ha headquarter a Bologna e intermedia circa 300M€ l'anno sul mercato nazionale.
Sifin si caratterizza nel panorama italiano del Factoring per un'elevata automazione del lavoro, assicurando al contempo la necessaria flessibilità nel servizio.

Il progetto Nuova Contabilità
Per migliorare la tempestività dei numeri aziendali e superare i problemi connessi all'outsourcing, nel 2009 ha inizio il progetto “Nuova Contabilità”, con l'obiettivo di creare internamente il sistema contabile, fondamentale per lo sviluppo del business e dell'organizzazione.
Parliamo del progetto con Roberto Modonesi, Responsabile Amministrativo di Sifin e con Maria Caterina Petrella, Controller e Responsabile del Sistema Informativo.

“Nata come società indipendente, dalla prima metà degli anni '90 e fino al 2005, Sifin era una partecipata di un grande istituto bancario, poi è tornata alla piena indipendenza: questa nuova situazione ha fornito l'occasione per ripensare il sistema contabile, fino a quel momento in outsourcing” dice Petrella.
“Negli ultimi 18 mesi questa opportunità è diventata quasi un obbligo per un operatore che vuole stare correttamente sul mercato. Infatti, oltre a rispettare ovviamente le norme vigenti, un Factor oggi è chiamato a seguire correttamente e in tempi rapidi le indicazioni della Banca d'Italia in materia di Vigilanza che mutano spesso e diventano sempre più complesse. In più, pur essendo una società di medie dimensioni, Sifin è obbligata a redigere bilanci IAS/IFRS e situazioni patrimoniali infrannuali, con tutto quel che ne consegue. Tutto questo impone di fatto che il Sistema Informativo sia all'interno dell'azienda, per rispondere in modo puntuale, affidabile e tempestivo alle richieste anche estemporanee e continuamente in divenire di Banca d'Italia.”

La soluzione

Come è avvenuta la scelta di Sage ERP X3, proposto da Formula?
“Dopo una riflessione interna – continua Petrella - siamo arrivati a percepire la necessità di un sistema facile da usare, flessibile per adattarsi ai nuovi scenari che permettesse agli utenti di acquisire il pieno dominio dei dati e ci consentisse semplicemente di rivedere e ridisegnare i nostri processi.”

“Tre erano le caratteristiche fondamentali che cercavamo: - prosegue Petrella - un'esperienza comprovata nel nostro settore di business, un'elevata capacità progettuale e poi un ridotto e misurabile impatto organizzativo: siamo un'azienda smart, leggera e rapida e una volta disegnata l'organizzazione l'idea era quella di procedere spediti senza incertezze.
Infine, cercavamo costi bassi e la capacità di rispettare tempi e impegni. Va detto che da subito Formula si è presentato come un candidato partner credibile in questa operazione: ci ha fornito le credenziali di expertise che chiedevamo, inoltre, ne abbiamo valutato positivamente le dimensioni ed il profilo di business, assolutamente compatibile col nostro.”

Come è stato realizzato il progetto?
“Beh, devo dire che il progetto ha confermato le premesse: rispettando i tempi e costi preventivati” afferma Modonesi.

“In più, Formula si è mostrata in grado di concretizzare le nostre necessità e ancor di più le nostre volontà, pur mantenendo una forte leadership sul progetto, caratteristica fondamentale per la sua riuscita.
Riassumendo, direi che le caratteristiche che cercavamo - esperienza del nostro settore da riversare nel progetto, metodologia progettuale, basso impatto organizzativo, e buona qualità dei risultati - sono state centrate con costi competitivi e con la capacità di rispettare tempi e impegni di progetto. Siamo soddisfatti: Formula, con Sage ERP X3, ci ha dato tutto questo”.

I vantaggi

Quali benefici ha portato Sage ERP X3 alla vostra organizzazione?
“Sono diversi,” ci dice Modonesi, “a partire dalla tempestività degli adempimenti contabili fino alla facilità nelle consultazioni e nelle analisi dei dati, il che permette un sistema duttile di reporting e di riclassificati spesso in evoluzione come richiestoci da Banca D'Italia. Vorrei però indicare altri benefici, in qualche misura sperati ma inattesi.”

“Il primo: una nuova cultura aziendale. Come detto, uno dei motivi per cui abbiamo portato al nostro interno il sistema di contabilità, in precedenza esterno, è perché le persone operative sono oggi facilitate nel comprendere quali sono gli effetti di ciascuna delle azioni che compiono: emettere una fattura non è solo scrivere un movimento, ma ha un impatto che è almeno contabile, quando non influenza addirittura il rapporto con il cliente.
Con Sage ERP X3 in casa, le azioni sono migliorate in qualità, ed è accresciuto il senso di responsabilità e di appartenenza alla squadra. In altre parole, possiamo dire che abbiamo generato una cultura contabile, che prima non c'era.
Il secondo: la qualità stessa delle informazioni è aumentata. I dati hanno oggi, quella tempestività e quel dettaglio che serve al nostro business, sia internamente che verso l'esterno. Avere un'unica fonte informativa integrata ci ha dato anche la possibilità di creare un linguaggio e regole comuni. Si pensi ai tanti numeri diversi che presentavamo sotto lo stesso nome perché ciascuno di noi operava singolarmente su dati estrapolati utilizzando regole personali e non aziendali: questo problema oggi è superato, grazie alla base dati integrata di Sage ERP X3.”
Interviene poi Petrella portando il punto di vista del business: “inizialmente, Sifin acquistava e incassava crediti sanitari ed il focus era prevalentemente sugli aspetti finanziari; da un po' di tempo acquistiamo, ma soprattutto gestiamo, i crediti, cercando di contemperare le esigenze del creditore con i vincoli del debitore.
A questo proposito, Sage ERP X3 ci porta un grosso vantaggio: ora è possibile, per noi, pensare anche a nuovi prodotti che abbiano maggiori contenuti di servizio.
Stiamo parlando di gestione del rischio, ad esempio, con la possibilità di accorpare crediti di singoli e presentare profili di riscossione più importanti.”

Quali saranno i prossimi passi?
“Abbiamo due attività importanti in corso, a diversi stadi di maturità.”

“La prima è di completamento del sistema contabile: abbiamo in previsione un secondo step di progetto che riguarda la diffusione capillare di informazioni certificate (reporting).
La seconda, invece, è strutturale: l'implementazione di Sage ERP X3 per la Nuova Contabilità ci ha permesso di scoprire i limiti – precedentemente non percepiti – del nostro sistema gestionale. Abbiamo così deciso di utilizzare Sage ERP X3 per realizzare il nuovo ERP completo, per arrivare a quel dettaglio informativo che ci serve e che il vecchio sistema non ci dava” ci racconta Caterina Petrella.

Un'ultima cosa importante
“In Sifin, abbiamo l'obiettivo di migliorarci quotidianamente e riteniamo che il sistema informativo giochi un ruolo rilevante in questo processo.”

 “Una delle cose più sbagliate che ci siano è pensare di essere 'finalmente' arrivati e fermarsi: non si può, occorre sempre guardare avanti, a partire da quanto di stabile abbiamo realizzato, dal nostro 'porto sicuro'.
Ecco, Sage ERP X3 è il nostro ‘porto sicuro': uno strumento che non ci fa sbagliare e che ci permette di intervenire rapidamente consentendoci di correggere la nostra strada durante il cammino, senza arrivare tardi” conclude Roberto Modonesi.

 

 

 

 

 

 

17 ottobre 2011
Esegui ricerca

ASSINFORM Associazione italiana per l'Information Technology | CF: 97383050156 |  ©2008-2016 All rights reserved

 Linkedin - Twitter - Facebook

 

Power by Kalì