I casi di successo delle aziende italiane
che hanno adottato soluzioni IT

Ricerca
per mercati e soluzioni:

Alimentare Applicazioni contabili/fiscali Architetture IT (Middleware, MFT, SOA, ESB) Assicurazioni e finanziarie Automotive Aziende associate Banche Big Data Big Data Analytics & Business Intelligence Biotecnologie e farmaceutica BPM - Business Process Management Business analytics Business analytics e big data Casi di successo Chimica Cloud Computing Cloud Computing Comunicati stampa Consumer CRM CSR (Attività sociali, donazioni, GreenIT) Data Center Dati, report e ricerche Difesa e Spazio Digital API Innovation Digital disruption Digital trasformation Distributori hardware e software Distribuzione e Servizi ECM - Gestione Documentale eCommerce Edilizia e costruzioni Education E-Learning/Formazione Elettronica Energy & Utilities Enterprise portal/CMS/Motori di ricerca Enti locali Eventi e sponsorizzazioni Fatturazione elettronica Fornitore di outsourcing/Managed Services/BPO Fornitore servizi di assistenza Fornitore servizi di consulenza Fusioni e acquisizioni Gestionale ERP (SCM, PLM) Global vendor hardware Global vendor software Gomma e materie plastiche Governance Hardware HR/Perfomance Management Imprese Industria IoT ISV Legno e arredo Logistica e trasporti Mercato estero Metallurgia e meccanica Mobile Mobile Mobile App Mobile commerce Mobile Payment Navale Network & System Management Nomine e lavoro Notizie corporate Operatore TLC Outsourcing ICT Partnership e accordi commerciali PMI Premi, risultati e certificazioni Prodotti e soluzioni Pubblica Amministrazione Report e ricerche Reseller hardware e software Reti di impresa RFID Risultati finanziari Robotica Sanità Security & cybersecurity Servizi di Rete fissa e mobile Servizi IT (Data Center, Cloud computing, Storage) Sicurezza integrata (informatica e fisica) Software House Stampa 3D Start Up Start-up Storage Studi professionali/SOHO System integrator Telecomunicazioni e Media Tessile e moda Travel & Transportation Unified Communication & Collaboration Utilities VAR (Value Added Reseller)

Hitachi per MTV

La nostra esigenza principale era quella di portare il mondo della produzione televisiva nell'era del tapeless, modificando anche il nostro workflow basato sulla gestione fisica del nastro magnetico per passare al file

L'offerta di programmi comprende grande musica ma anche fiction, intrattenimento e moda, ma sempre da un punto di vista innovativo e originale. Orientata all'integrazione multimediale, Mtv Italia si caratterizza oggi come un network multicanale di grande successo nel mondo dei giovani e meno giovani, che integra più media: dalla Tv a internet, dal satellite agli eventi sul territorio, fino ad arrivare alle proposte avanzate di telefonia. Il netto rafforzamento editoriale e commerciale nell'ambito della televisione free, si è pertanto coniugato con un'ulteriore articolazione dell'offerta in settori non tradizionali, come la presenza sulla piattaforma Sky oppure sul Web e in modalità Video on Demand.

Nel dettaglio, Hitachi Data Systems ha curato direttamente ogni aspetto del progetto, dal dimensionamento del sistema alla sua installazione e configurazione. L'apparato Ams200, implementato nel marzo 2007, sfrutta connettività iscsi ed è stato equipaggiato con hard disk Fiber Channel e Sata. I primi garantiscono elevate prestazioni per i contenuti relativi alla produzione televisiva e destinati alla messa in onda. I dischi Sata sono i supporti con il miglior rapporto prezzo-prestazioni per soddisfare esigenze di archiviazione di tipo "near on-line". A settembre 2007 si è resa necessaria una prima espansione del sistema la cui capacità è cresciuta da 6 a 16 Tb, a conferma della scalabilità della soluzione Hitachi e della sua idoneità a sostenere la crescita esponenziale dei dati di Mtv. Uno sguardo alla realtà attuale di Mtv Italia permette di rendersi conto delle notevoli esigenze di storage che vengono gestite con i sistemi.

Oggi vengono infatti supportati 14 canali televisivi cosiddetti "lineari", cioè quelli dove vi è un palinsesto definito, come Mtv stessa, oppure "Comedy" o "Nickelodeon", più i contenuti per i siti che fanno capo a MTV e gli altri canali di distribuzione di tipo Video on Demand (Vod). La struttura è composta dalla sede centrale di Milano in Corso Europa, dove oltre alla direzione generale vi sono anche il reparto grafico e quello dove vengono realizzati i filmati promozionali relativi ai programmi, e dalla sede di Via Belli, sempre a Milano, dove sono situati gli studi televisivi. Inoltre, vi sono le altre sedi Mtv in tutta Europa che possono accedere ai contenuti della società italiana, visualizzandoli in bassa qualità. Lo storage è centralizzato negli uffici di via Belli, e serve le ben 28 piattaforme di produzione e di montaggio delle quali dispone Mtv all'inizio della digitalizzazione della produzione, circa due anni fa, le piattaforme erano dieci.

 "La nostra esigenza principale era quella di portare il mondo della produzione televisiva nell'era del tapeless, modificando anche il nostro workflow basato sulla gestione fisica del nastro magnetico per passare al file.
La soluzione di storage che stavamo cercando doveva quindi garantirci prestazioni, espandibilità e continuità di servizio: l'implementazione della soluzione Ams200 ci ha permesso di raggiungere subito questo obiettivo", sottolinea Rolla. "Inoltre, l'estrema flessibilità della soluzione di Hitachi Data Systems ci consente di utilizzare media di tecnologie differenti, a seconda delle prestazioni richieste. Siamo molto soddisfatti di questo approccio, in quanto, unitamente all'espandibilità della soluzione, ci ha consentito di tenere sotto controllo i costi e di proteggere i nostri investimenti iniziali, sempre nella massima sicurezza". I vantaggi della gestione dei contenuti sotto forma di file sono notevoli: "non dover più gestire fisicamente le cassette con i nastri consente una notevole flessibilità d'uso, con positive ricadute anche nella riduzione dei costi", spiega Rolla. "Oltre all'eliminazione dei costi diretti della duplicazione delle cassette, necessaria per poter condividere i contenuti, i risparmi sono notevoli anche nei costi indiretti della manutenzione degli apparecchi".

Questi costi possono raggiungere cifre importanti, se si pensa che in un'azienda di produzione televisiva di medie dimensioni vi sono circa 40-50 macchine per la gestione dei videotape, il cui costo di manutenzione annuo si aggira sui 10mila euro circa per ciascuna macchina. Inoltre, i contenuti digitali sono ora accessibili da tutta l'azienda e con diversi livelli di autorizzazione, grazie all'archivio digitale basato sullo storage di Hitachi Data Systems, situato nella sede centrale di Corso Europa a Milano.

A questo rimane affiancato anche un archivio su videotape, situato in un'altra stanza per motivi di sicurezza: "in realtà non siamo digitali al 100% - sottolinea Rolla – in quanto oltre all'archivio di sicurezza e a quello storico, vi sono tuttora alcune lavorazioni nei quali la tempistica strettissima impone l'uso del nastro, in quanto i tempi di transcodifica dei file possono essere troppo lunghi".

Un ulteriore vantaggio deriva dall'utilizzo del "Deep Archive", l'archivio remoto digitale su nastro che ha costi inferiori rispetto a quello su disco. Su di esso vengono memorizzati i contenuti non più "freschi", cioè le trasmissioni che hanno già terminato il loro ciclo di repliche: "il tempo di giacenza medio di un contenuto nell'archivio su disco è di otto mesi circa, dopodiché viene immesso ne Deep Archive, lasciando spazio per i nuovi prodotti. Ogni volta che serve, il sistema automatico di archiviazione fa un restore e lo riporta sul "sistema a dischi ", spiega Rolla.

13 maggio 2010
Esegui ricerca

ASSINFORM Associazione italiana per l'Information Technology | CF: 97383050156 |  ©2008-2016 All rights reserved

 Linkedin - Twitter - Facebook

 

Power by Kalì