I casi di successo delle aziende italiane
che hanno adottato soluzioni IT

Ricerca
per mercati e soluzioni:

Alimentare Applicazioni contabili/fiscali Architetture IT (Middleware, MFT, SOA, ESB) Assicurazioni e finanziarie Automotive Aziende associate Banche Big Data Big Data Analytics & Business Intelligence Biotecnologie e farmaceutica BPM - Business Process Management Business analytics Business analytics e big data Casi di successo Chimica Cloud Computing Cloud Computing Comunicati stampa Consumer CRM CSR (Attività sociali, donazioni, GreenIT) Data Center Dati, report e ricerche Difesa e Spazio Digital API Innovation Digital disruption Digital trasformation Distributori hardware e software Distribuzione e Servizi ECM - Gestione Documentale eCommerce Edilizia e costruzioni Education E-Learning/Formazione Elettronica Energy & Utilities Enterprise portal/CMS/Motori di ricerca Enti locali Eventi e sponsorizzazioni Fatturazione elettronica Fornitore di outsourcing/Managed Services/BPO Fornitore servizi di assistenza Fornitore servizi di consulenza Fusioni e acquisizioni Gestionale ERP (SCM, PLM) Global vendor hardware Global vendor software Gomma e materie plastiche Governance Hardware HR/Perfomance Management Imprese Industria IoT ISV Legno e arredo Logistica e trasporti Mercato estero Metallurgia e meccanica Mobile Mobile Mobile App Mobile commerce Mobile Payment Navale Network & System Management Nomine e lavoro Notizie corporate Operatore TLC Outsourcing ICT Partnership e accordi commerciali PMI Premi, risultati e certificazioni Prodotti e soluzioni Pubblica Amministrazione Report e ricerche Reseller hardware e software Reti di impresa RFID Risultati finanziari Robotica Sanità Security & cybersecurity Servizi di Rete fissa e mobile Servizi IT (Data Center, Cloud computing, Storage) Sicurezza integrata (informatica e fisica) Software House Stampa 3D Start Up Start-up Storage Studi professionali/SOHO System integrator Telecomunicazioni e Media Tessile e moda Travel & Transportation Unified Communication & Collaboration Utilities VAR (Value Added Reseller)
Soluzione: Governance

Geofor S.p.A.

Il cliente

Geofor S.p.A si occupa della raccolta di rifiuti solidi urbani in 25 comuni della provincia di Pisa. Con un fatturato di 62 milioni di euro, serve circa 340.000 utenti, cioè il 90% della popolazione residente. Raccolta differenziata, ritiro di materiale ingombrante, smaltimento dei rifiuti, sono alcune delle attività di Geofor, che gestisce anche impianti di smaltimento, quali termovalorizzatore ed impianto di compostaggio.
Con Roberto Silvestri, Direttore Amministrazione Finanza e Controllo, approfondiamo le attività di controllo di gestione e l’inserimento di Formula Planning come software per automatizzarle e migliorarle.

Il progetto

Da dove sono nate le vostre esigenze di automatizzare il controllo di gestione?

“Dalla necessità di verificare produttività e costi di ogni singola tipologia di attività, in modo sicuro e dettagliato”, risponde Silvestri. “La raccolta delle varie matrici di rifiuto (organico, multimateriale leggero, vetro, carta, indifferenziato, ecc.) e in tale ambito la diversa tipologia di raccolta (stradale, domiciliare, con cassonetti mobili) hanno costi diversi. Le variabili riguardano i mezzi impiegati, il personale coinvolto, le zone raggiunte.
Per avere chiari i costi e la marginalità di ogni servizio siamo intervenuti a strutturare le singole attività, tenendo conto di dati economici e gestionali.
Tra le singole attività sottoposte al controllo, rientrano anche gli impianti di trattamento e di smaltimento dei rifiuti.
Un terzo elemento ha riguardato l’elaborazione di un conto economico per ogni cliente (comune committente).
Va considerato, a questo proposito, che gli impianti che gestiamo hanno costi diversi ma che Geofor pratica ai diversi comuni lo stesso prezzo, indipendentemente da dove il comune committente conferisce il rifiuto”.

Prima di introdurre Formula Planning qual era il livello di analisi?

“Per effettuare un controllo di gestione si partiva dalla contabilità analitica, ripartendo i costi per linea di business. Non era, però, possibile approfondire ogni singola attività”.

La soluzione

Che cosa è stato ottenuto?
“Con Formula Planning abbiamo ottenuto un supporto effettivo all’organizzazione del servizio. Siamo in grado, dati alla mano, di ottimizzare il giro di raccolta e di migliorare i nostri processi per fare concrete proposte ai comuni. Garantiamo la produttività più elevata per le nostre attività e, contemporaneamente, proponiamo a ogni comune le soluzioni migliori per le sue esigenze, così che ai cittadini sia garantita la qualità del servizio contenendo i costi. Per arrivare a questo risultato abbiamo suddiviso l’azienda in centri di costo. Ciascuno, in modo a se stante, è per noi significativo.
Inoltre, abbiamo definito una serie di ribaltamenti dei centri di costo su quelle che abbiamo denominato attività autonome e che rappresentano un ciclo di attività specifica.
Ad esempio, abbiamo la possibilità di ribaltare i costi del personale, di ammortamento degli automezzi, di manutenzione dei cassonetti sull’attività di raccolta per la quale tale attrezzatura è utilizzata.
In aggiunta, con Formula Planning, possiamo gestire un bilancio per commessa (singolo comune committente). Al riguardo si può fare l’esempio del ribaltamento sui singoli comuni del ricavo derivante dalla cessione dell’energia elettrica prodotta dal termovalorizzatore, sulla base della quantità di rifiuto indifferenziato prodotta in ciascun territorio comunale. Operiamo in questo modo sempre al fine di garantire il medesimo trattamento ai comuni, indipendentemente dall’impianto presso cui conferiscono il rifiuto”.

Quali sono le fonti di dati da cui attinge Formula Planning?
Formula Planning è, a tutti gli effetti, un repository unico di dati che derivano da fonti eterogenee quali l’ERP, il registro di carico e scarico dei rifiuti, il gestionale per l’organizzazione dei servizi di raccolta, il gestionale per l’entrata e l’uscita dei rifiuti dagli impianti e dalle piattaforme di selezione del materiale”.

I vantaggi

Perché Formula Planning è adatto al vostro settore?

“Perché con flessibilità acquisisce i dati da più sorgenti e, oltre a fornire le elaborazioni che sono state organizzate, consente in modo altrettanto flessibile di effettuare altre elaborazioni. La garanzia di avere dati certificati si accompagna alla snellezza di poter lavorare su quegli stessi dati ed alla ‘familiarità’ di avere Microsoft ExcelTM come user interface. Si ottiene sicurezza e velocità nel valutare l’impatto di scenari possibili.
Con Formula Planning il controllo di gestione è in grado di dare un supporto forte all’organizzazione delle attività del servizio e, quindi, al business dell’impresa. In contesti competitivi e velocemente variabili, in cui è bene non dare per scontato nulla, credo sia molto importante un profondo livello di analisi dei propri processi, per conoscerli e capire come ottimizzarli. Cioè per avere una vera e propria capacità ‘industriale’ di organizzazione e proposizione dei servizi”, conclude Silvestri.

 

06 maggio 2013
Esegui ricerca

ASSINFORM Associazione italiana per l'Information Technology | CF: 97383050156 |  ©2008-2016 All rights reserved

 Linkedin - Twitter - Facebook

 

Power by Kalì