I casi di successo delle aziende italiane
che hanno adottato soluzioni IT

Ricerca
per mercati e soluzioni:

Alimentare Applicazioni contabili/fiscali Architetture IT (Middleware, MFT, SOA, ESB) Assicurazioni e finanziarie Automotive Aziende associate Banche Big Data Big Data Analytics & Business Intelligence Biotecnologie e farmaceutica BPM - Business Process Management Business analytics Business analytics e big data Casi di successo Chimica Cloud Computing Cloud Computing Comunicati stampa Consumer CRM CSR (Attività sociali, donazioni, GreenIT) Data Center Dati, report e ricerche Difesa e Spazio Digital API Innovation Digital disruption Digital trasformation Distributori hardware e software Distribuzione e Servizi ECM - Gestione Documentale eCommerce Edilizia e costruzioni Education E-Learning/Formazione Elettronica Energy & Utilities Enterprise portal/CMS/Motori di ricerca Enti locali Eventi e sponsorizzazioni Fatturazione elettronica Fornitore di outsourcing/Managed Services/BPO Fornitore servizi di assistenza Fornitore servizi di consulenza Fusioni e acquisizioni Gestionale ERP (SCM, PLM) Global vendor hardware Global vendor software Gomma e materie plastiche Governance Hardware HR/Perfomance Management Imprese Industria IoT ISV Legno e arredo Logistica e trasporti Mercato estero Metallurgia e meccanica Mobile Mobile Mobile App Mobile commerce Mobile Payment Navale Network & System Management Nomine e lavoro Notizie corporate Operatore TLC Outsourcing ICT Partnership e accordi commerciali PMI Premi, risultati e certificazioni Prodotti e soluzioni Pubblica Amministrazione Report e ricerche Reseller hardware e software Reti di impresa RFID Risultati finanziari Robotica Sanità Security & cybersecurity Servizi di Rete fissa e mobile Servizi IT (Data Center, Cloud computing, Storage) Sicurezza integrata (informatica e fisica) Software House Stampa 3D Start Up Start-up Storage Studi professionali/SOHO System integrator Telecomunicazioni e Media Tessile e moda Travel & Transportation Unified Communication & Collaboration Utilities VAR (Value Added Reseller)
Azienda associata
Mercato: Industria

C’è NetApp dietro la business continuity del Gruppo Zoppas.

Come l’architettura storage implementata ha permesso di traguardare un’azienda verso una realtà molto più complessa e internazionale.

Zoppas Industries è la società di controllo di un gruppo industriale composto da 11 stabilimenti produttivi localizzati in 8 paesi. I prodotti Zoppas Industries rispondono pienamente alle esigenze di una clientela internazionale: circa il 50% del fatturato è infatti realizzato nei paesi extra-europei. Il Gruppo deve dunque gestire dati e progetti dislocati non solo sul territorio nazionale, ma anche all’estero. Nel 2001 emerse un grande progetto di co-engineering che avrebbe coinvolto anche la Romania e la Francia.

L’hardware richiesto per gestire l’intero sistema avrebbe dovuto traguardare il Gruppo SIPA in una nuova realtà molto più complessa. Questo progetto aveva la necessità di scambiare dati e informazioni con le varie filiali e con gli uffici di progettazione, non essendo a quel tempo disponibile un sistema in grado di gestire in modo articolato il ciclo di vita del prodotto. Tra i diversi problemi che affliggevano l'informatica, lo storage era uno dei più urgenti da risolvere. Spesso i file system in uso si basavano su progetti vecchi anche di 30 anni, adeguati per desktop o piccole workstation ma assolutamente inadatti all'utilizzo massivo che Internet comporta.


Si decise quindi di implementare in Italia un’architettura NetApp FAS3050, in cui attualmente risiedono dati e progetti del gruppo SIPA e IRCA. A circa 10km di distanza è poi stato installato un sistema NetApp FAS810, nel quale sono stati inseriti tutti i dati del gruppo IRCA: Infine, grazie a un sistema NetApp R200, è stata realizzata un ulteriore installazione sul quale vengono gestiti i backup dei primi due sistemi, compresi quelli degli altri sistemi installati nel mondo.
Tutte le macchine italiane sono collegate su un Campus in fibra che permette, nel caso si rompesse un server, di gestirla attraverso il sistema NetApp R200. In caso di disaster recovery è ora possibile cambiare i puntamenti dell’infrastruttura e ordinare a 100/200 utenze, come per esempio i disegnatori, di puntare i loro lavori su una macchina differente nel giro di 10 minuti. Ovviamente i file saranno “vecchi” di 4 ore, ma è sempre meglio che perdere il lavoro e rifarlo da zero. A detta del personale dell’azienda questa è “l’architettura NAS più performante e affidabile che sia mai stata implementata in Zoppas”

26 maggio 2009
Esegui ricerca

ASSINFORM Associazione italiana per l'Information Technology | CF: 97383050156 |  ©2008-2016 All rights reserved

 Linkedin - Twitter - Facebook

 

Power by Kalì