I casi di successo delle aziende italiane
che hanno adottato soluzioni IT

Ricerca
per mercati e soluzioni:

Alimentare Applicazioni contabili/fiscali Architetture IT (Middleware, MFT, SOA, ESB) Assicurazioni e finanziarie Automotive Aziende associate Banche Big Data Big Data Analytics & Business Intelligence Biotecnologie e farmaceutica BPM - Business Process Management Business analytics Business analytics e big data Casi di successo Chimica Cloud Computing Cloud Computing Comunicati stampa Consumer CRM CSR (Attività sociali, donazioni, GreenIT) Data Center Dati, report e ricerche Difesa e Spazio Digital API Innovation Digital disruption Digital trasformation Distributori hardware e software Distribuzione e Servizi ECM - Gestione Documentale eCommerce Edilizia e costruzioni Education E-Learning/Formazione Elettronica Energy & Utilities Enterprise portal/CMS/Motori di ricerca Enti locali Eventi e sponsorizzazioni Fatturazione elettronica Fornitore di outsourcing/Managed Services/BPO Fornitore servizi di assistenza Fornitore servizi di consulenza Fusioni e acquisizioni Gestionale ERP (SCM, PLM) Global vendor hardware Global vendor software Gomma e materie plastiche Governance Hardware HR/Perfomance Management Imprese Industria IoT ISV Legno e arredo Logistica e trasporti Mercato estero Metallurgia e meccanica Mobile Mobile Mobile App Mobile commerce Mobile Payment Navale Network & System Management Nomine e lavoro Notizie corporate Operatore TLC Outsourcing ICT Partnership e accordi commerciali PMI Premi, risultati e certificazioni Prodotti e soluzioni Pubblica Amministrazione Report e ricerche Reseller hardware e software Reti di impresa RFID Risultati finanziari Robotica Sanità Security & cybersecurity Servizi di Rete fissa e mobile Servizi IT (Data Center, Cloud computing, Storage) Sicurezza integrata (informatica e fisica) Software House Stampa 3D Start Up Start-up Storage Studi professionali/SOHO System integrator Telecomunicazioni e Media Tessile e moda Travel & Transportation Unified Communication & Collaboration Utilities VAR (Value Added Reseller)
Azienda associata

Conad del tirreno: con Axway l’innovazione raggiunge il punto vendita

L’adozione della piattaforma Synchrony di Axway, un set di componenti tecnologiche, modulari e orientate ai servizi, per una flessibilità completa rispetto alle esigenze di business.

La sfida

  • Promuovere l’evoluzione di un’infrastruttura IT centralizzata capace di rispondere con rapidità ai mutamenti derivanti da acquisizioni, nuove aperture, ristrutturazioni, nuovi paradigmi di politica commerciale e variazioni organizzative.
  • Avvalersi di componenti tecnologiche che consentano di integrare perfettamente tra loro applicazioni best of breed in una logica di processo, in cui le regole sono stabilite a monte e non fanno parte delle applicazioni stesse; ottenere così un sistema informativo intrinsecamente flessibile ed evolvibile, che supporti i Soci della Cooperativa in una logica di servizio, dando loro strumenti e leve per essere vincenti sul territorio.
  • Stabilire nuove modalità di definizione e codifica nella struttura assortimentale dei punti vendita per consentire una migliore modularità rispetto alla categorie espositive ed aiutare così i Soci a sfruttare al meglio la loro specializzazione e radicamento sul territorio. 

La soluzione

  •  L’adozione della piattaforma Synchrony di Axway, un set di componenti tecnologiche, modulari e orientate ai servizi, per una flessibilità completa rispetto alle esigenze di business.
    • Synchrony™ ProcessManager per modellizzare e ottimizzare i processi di business ad ogni livello, governando, orchestrando e controllando i servizi applicativi e di integrazione che li costituiscono. Il componente di BPM di Axway è il sistema che si fa garante del rispetto delle regole di business stabilite. 
    • Synchrony™ Integrator per garantire la coerenza e integrazione dei dati e delle applicazioni tramite la definizione di servizi e regole di integrazione.
    • Synchrony™ Sentinel per il monitoraggio in tempo reale delle attività dei processi e relativi eventi (transazioni), che consente di migliorare i tempi di risposta alle problematiche di business fornendo agli utenti uno strumento di diagnostica rapido e automatizzato.
  • L’adozione congiunta di nuovi moduli applicativi best of breed (per es. Space Allocation di JDA) nell’ambito del processo di Gestione dello Spazio Espositivo (Space Management), da integrarsi con i preesistenti in una logica di processo tramite l’impiego dei componenti della piattaforma Synchrony.

I benefici

  • Disegnare l’offerta (assortimento, prezzo, esposizione) in modo coerente rispetto alle esigenze della Trading Area e in linea con gli obiettivi di profittabilità e riduzione dei costi operativi dei punti vendita.
  • Ridurre il time to market, rispondendo con rapidità alle nuove richieste dei consumatori e alle esigenze assortimentali.
  • Raggiungere una visibilità completa sui processi di business, che garantisce l’immediatezza di intervento quando in fase di esecuzione i risultati non sono in linea con gli obiettivi di vendita e di margine.
  • Diminuire le rotture di stock, le differenze inventariali e incrementare le rotazioni di prodotto nei punti vendita 

Conad del Tirreno: eterogeneità e radicamento sul territorio – i punti di forza della Cooperativa

Conad del Tirreno è una grande Cooperativa di imprenditori indipendenti presente, con i suoi punti di vendita associati, in Toscana, Lazio, Sardegna e nella provincia di La Spezia.

Con 5.700 addetti e caratterizzata da un marcata multicanalità, la Cooperativa ha sviluppato nel 2006 un fatturato di oltre 1.430 milioni di euro e rappresenta oggi, grazie anche alle alleanze internazionali, una delle maggiori imprese italiane della distribuzione indipendente associata.

 I processi di ammodernamento e riorganizzazione realizzati in questi anni dalla Cooperativa, hanno portato ad una sua progressiva crescita verso un modello operativo e gestionale tipico della Grande Distribuzione, pur conservando e valorizzando la propria specificità di gruppo e la propria missione, espressione del cooperativismo fra imprenditori associati.

Tali cambiamenti sono stati supportati dalla modernizzazione dell’infrastruttura IT centralizzata che ha visto l’introduzione della piattaforma di integrazione e di BPM di Axway al fine di rendere le componenti IT scalabili e flessibili e in grado di supportare agevolmente il cambiamento.

 L’obiettivo prioritario della Cooperativa è l’incentivazione alla nascita di una nuova imprenditorialità associata e lo sviluppo di una forte identità cooperativa, fondata sui principi della mutualità, solidarietà, partecipazione e autonomia gestionale. Rispetto alle organizzazioni centralizzate che vedono nei punti vendita un’ultima applicazione delle proprie strategie, la Cooperativa riserva ai propri Soci un ruolo attivo nelle scelte organizzative, strategiche e di business, per promuovere insieme l’innovazione quale chiave di successo per la crescita della Cooperativa stessa; in tale contesto nasce il nuovo progetto di Space Management

Un progetto di Space Management complesso e innovativo; Axway quale “enabler tecnologico” del cambiamento

Nel giugno del 2006 Conad del Tirreno sceglie di avviare un progetto di Space Management, in grado di mettere in comunicazione tra loro due aree strategiche per il business, gli acquisti e le vendite, un nuovo servizio di qualità a beneficio della rete complessa dei punti vendita (Soci).

Tale progetto nasce sia come risposta alle richieste dei Soci, che lamentavano l’incoerenza tra l’assortimento e i prodotti a scaffale e richiedevano una maggiore autonomia nella gestione delle politiche di stock rispetto alle funzioni commerciali, sia come esigenza di poter garantire attraverso i sistemi informativi il rispetto delle regole operative, espositive ed assortimentali mediante processi esecutivi codificati, riconosciuti e condivisi.

Intervenire in tale ambito comportava per la Cooperativa partire da una revisione sostanziale della struttura assortimentale, stabilendo regole e nuove modalità di definizione e codifica dei prodotti, che consentissero una migliore modularità del punto vendita rispetto alla categorie espositive. Nel determinare tali regole Conad del Tirreno, per la prima volta, ha scelto di ricorrere ad un progetto innovativo di Business Process Management (BPM) e affidarsi ad Axway quale esperto nella gestione e integrazione dei processi nonché interlocutore con solide basi ed esperienze che conferissero a Conad del Tirreno le necessarie certezze.

Da un punto di vista qualitativo, il progetto si proponeva di organizzare e gestire la dinamica degli assortimenti consentendo di ottimizzare i processi, monitorare ciò che accade, migliorare la qualità del dato, ridurre i tempi di sviluppo e manutenzione e garantire una migliore possibilità di acquisire nuove applicazioni ed integrarle tra loro.

Conad del Tirreno ha scelto di lavorare in partnership con Axway adottando la sua piattaforma Synchrony™ e sue componenti tecnologiche per definire e gestire il nuovo processo di Space Management, integrando, con sicurezza e in modo flessibile e affidabile, le applicazioni e i dati secondo un’architettura orientata ai servizi (SOA). Il risultato è una nuova soluzione più flessibile e naturalmente predisposta a forme collaborative.

“Conad del Tirreno è sempre stata una Cooperativa innovativa, crediamo infatti nel valore della tecnologia quale leva per crescere la nostra competitività”, ha affermato Roberto Franci. “Axway ha condiviso con noi questa visione e ci ha supportato nel realizzare un progetto all’avanguardia, cogliendo fin dall’inizio le nostre esigenze e rispondendo ad esse in modo efficace e nei tempi previsti”.

Contemporaneamente la Cooperativa ha adottato una soluzione applicativa di riferimento sul mercato per il visual merchandising, Space Planning di JDA, inserendola in un’architettura applicativa basata sul modello IT City Planning, che consente oggi a Conad del Tirreno di adottare applicazioni leader nei diversi settori, autonome e disaccoppiate ma in grado di interagire perfettamente tra loro nell’ambito dei relativi processi di business, grazie alla piattaforma di integrazione Synchrony™.

Ragionando per processi e alla luce dei servizi da essi associati, compito di Axway è stato disegnare, governare, organizzare e controllare l’intero processo di Gestione dello Spazio Espositivo (Space Management), garantendo la coerenza e l’integrazione dei dati e delle applicazioni coinvolte, principalmente la nuova applicazione Space Planning, il sistema commerciale Gold, la base di conoscenza (KBS) e il back–end presente nel punto vendita nel quale, in base ai planogrammi definiti, arrivano le indicazioni per la disposizione dei prodotti a scaffale.

Il progetto è stato articolato in tre fasi:

  • Planning volto ad individuare l’assortimento da associare  a ciascun punto vendita,
  • Execution, quale gestione dello spazio da assegnare a ciascun prodotto e implementazione della soluzione sui punti vendita
  • Monitoraggio e Controllo.

Durante la prima fase, viene avviato il processo di codifica della configurazione dei punti vendita per poter garantire la disponibilità dei sistemi attraverso l’adozione delle piattaforma Synchrony™ di Axway.

Le complessità affrontate si rivelano consistenti e legate principalmente alla necessità garantire la coerenza tra i prezzi, i prodotti e la loro esposizione, in modo che la Cooperativa possa operare in maniera standard senza rinunciare, allo stesso tempo, a garantire la flessibilità e l’autonomia ai singoli Soci.

Il completamento della codifica rispetto alle 75 categorie merceologiche individuate dalla Cooperativa ha richiesto circa un anno di lavoro e sono stati codificati anche tutti gli aspetti relativi alla gestione delle eccezioni, coinvolgendo in tale processo i responsabili della Cooperativa delegati alla gestione delle anomalie.

A settembre del 2006 Conad del Tirreno ed Axway avviano l’implementazione raggiungendo il primo punto vendita della Cooperativa.

Durante la fase di implementazione Axway ha dovuto confrontarsi tempestivamente con diverse criticità, ad esempio relative alla segnalazione puntuale delle anomalie di processo da parte del sistema. Prima dell’adozione della nuova soluzione la Cooperativa non aveva una piena comprensione delle anomalie nella gestione assortimentale; il cambiamento garantisce oggi una maggiore visibilità sui processi a vantaggio della Cooperativa stessa ma, inizialmente, ha comportato per gli utenti la necessità di confrontandosi con un gran numero di segnalazioni che il sistema automaticamente sottoponeva loro via email, a causa delle ripetute violazioni delle regole.

Si è trattato quindi di adottare insieme una modalità nuova di operare e gli utenti di Conad del Tirreno, lavorando in partnership con Axway, hanno rivestito un ruolo importante nell’impostare tale processo, aiutando il proprio partner a strutturare le richieste in modo da rendere ancora più efficace la comunicazione. Tale confronto volto al continuo miglioramento del processo è ancora in corso; la fase di Application Maintenance è infatti affidata ad Axwaye l’architettura modulare del processo Space Management adottata continua a di recepire i cambiamenti e strutturarsi in base ad essi.

Grazie al nuovo processo di Space Management, oggi, i Soci della Cooperativa partecipano attivamente alla gestione dell’assortimento attraverso l’utilizzo di una interfaccia web semplificata e di facile utilizzo, che consente loro consultare ed inviare i loro feedback, orientando così l’azione futura della Cooperativa stessa.

Il progetto prosegue oggi nella sua fase di manutenzione evolutiva, attraverso una serie di implementazioni legate ai processi applicativi da parte della Cooperativa e alla raccolta e applicazione dei dati di performance dei singoli planogrammi.

I benefici concreti di un contesto gestito: convenienza, efficienza e coerenza della nuova soluzione

 A distanza di due anni dall’avvio del progetto, Conad del Tirreno ed Axway hanno raggiunto con la nuova soluzione il 90% dei punti vendita che avevano inizialmente ipotizzato. I Soci hanno apprezzato il risultato, in virtù dell’organicità e coerenza fornita a quest’area di business soddisfacendo le necessità di flessibilità e la standardizzazione, che, rispettivamente, hanno consentito al Socio di “disegnare” il proprio punto vendita e alla Cooperativa di implementarlo combinando  “mattoncini” standard.

In questo modo, la nuova soluzione garantisce oggi un migliore approvvigionamento e gestione dei prodotti a scaffale e, in un contesto di mercato molto difficoltoso, la rete di Conad del Tirreno continua ad incrementare le proprie vendite.

Il progetto di BPM ha visto Soci e Cooperativa impegnati a codificare il processo, le relative attività, gli attori e le regole, condivise, divulgate e applicate; questa è stata la vera innovazione che ha consentito loro di verificare sul campo le potenzialità di un nuovo approccio al supporto dell’IT e all’Operation. La collaborazione fra Cooperativa e Soci è oggi più efficiente ed efficace; è possibile infatti rispondere alle esigenze di business in tempi più rapidi e avere quella visibilità necessaria a prendere più facilmente  decisioni di business, grazie alla certezza assortimentale ed espositiva ottenuta.

“Applicare il BPM nell’ambito della gestione degli spazi nei punti vendita rappresentava una sfida rivolta ad uno scenario fortemente eterogeneo e complesso come il mondo del retail”, ha aggiunto Claudio Mastore, Managing Director di Axway Italia. “La chiave per vincerla è stata lavorare in partnership con Conad del Tirreno condividendo obiettivi, informazioni e processi, traguardando una soluzione service oriented a partire dall’adozione della nostra piattaforma di integrazione Synchrony”.

“Conad del Tirreno deve il suo successo alla continuità con la quale persegue e rispetta da sempre la propria 'missione': valorizzare ed incentivare la crescita degli uomini, dei Soci e delle idee”, ha commentato Roberto Franci. “Il nuovo progetto realizzato con Axway ci ha permesso di supportare ulteriormente lo sviluppo della nostra organizzazione e consolidare il ruolo di leader sul territorio, in particolar modo rispetto all’offerta al consumatore”.

Conad del Tirreno ha scelto di promuovere nei prossimi mesi un’adozione maggiormente consistente nella propria organizzazione di soluzioni di BPM, iniziando a concepire un progetto  completo e intervenendo su ulteriori aree strategiche quali il DataWareHouse (KBS) e la Supply Chain.

La Cooperativa e Axway stanno collaborando insieme anche al potenziamento dell’infrastruttura tecnologica che sottostà al progetto e sostiene la piattaforma di integrazione.

15 ottobre 2010
Esegui ricerca

ASSINFORM Associazione italiana per l'Information Technology | CF: 97383050156 |  ©2008-2016 All rights reserved

 Linkedin - Twitter - Facebook

 

Power by Kalì