I casi di successo delle aziende italiane
che hanno adottato soluzioni IT

Ricerca
per mercati e soluzioni:

Alimentare Applicazioni contabili/fiscali Architetture IT (Middleware, MFT, SOA, ESB) Assicurazioni e finanziarie Automotive Aziende associate Banche Big Data Big Data Analytics & Business Intelligence Biotecnologie e farmaceutica BPM - Business Process Management Business analytics Business analytics e big data Casi di successo Chimica Cloud Computing Cloud Computing Comunicati stampa Consumer CRM CSR (Attività sociali, donazioni, GreenIT) Data Center Dati, report e ricerche Difesa e Spazio Digital API Innovation Digital disruption Digital trasformation Distributori hardware e software Distribuzione e Servizi ECM - Gestione Documentale eCommerce Edilizia e costruzioni Education E-Learning/Formazione Elettronica Energy & Utilities Enterprise portal/CMS/Motori di ricerca Enti locali Eventi e sponsorizzazioni Fatturazione elettronica Fornitore di outsourcing/Managed Services/BPO Fornitore servizi di assistenza Fornitore servizi di consulenza Fusioni e acquisizioni Gestionale ERP (SCM, PLM) Global vendor hardware Global vendor software Gomma e materie plastiche Governance Hardware HR/Perfomance Management Imprese Industria IoT ISV Legno e arredo Logistica e trasporti Mercato estero Metallurgia e meccanica Mobile Mobile Mobile App Mobile commerce Mobile Payment Navale Network & System Management Nomine e lavoro Notizie corporate Operatore TLC Outsourcing ICT Partnership e accordi commerciali PMI Premi, risultati e certificazioni Prodotti e soluzioni Pubblica Amministrazione Report e ricerche Reseller hardware e software Reti di impresa RFID Risultati finanziari Robotica Sanità Security & cybersecurity Servizi di Rete fissa e mobile Servizi IT (Data Center, Cloud computing, Storage) Sicurezza integrata (informatica e fisica) Software House Stampa 3D Start Up Start-up Storage Studi professionali/SOHO System integrator Telecomunicazioni e Media Tessile e moda Travel & Transportation Unified Communication & Collaboration Utilities VAR (Value Added Reseller)
Azienda associata
Mercato: Banche

AlmavivA e Poste Italiane: avviato il nuovo Sistema per la Gestione Dematerializzata dei Bollettini Postali

Il percorso di innovazione tecnologica e applicativa del Sistema di pagamento dei Bollettini Postali, con l’attivazione del primo Ufficio Postale “Dematerializzato”.

Il 13 settembre 2010, presso la sede Centrale di Poste Italiane di Roma, si è conclusa con successo un’ulteriore fase del percorso di innovazione tecnologica e applicativa del Sistema di pagamento dei Bollettini Postali, con l’attivazione del primo Ufficio Postale “Dematerializzato”.

Il nuovo sistema, realizzato in stretta sinergia tra Poste Italiane e  AlmavivA - mandataria del RTI aggiudicatario della gara d’appalto (Datamax, Ibm, Gpa) - consente agli Uffici Postali la gestione dematerializzata dei Bollettini Postali contestualmente al loro pagamento.

Tale progetto, tenuto conto del numero dei documenti interessati (oltre 600 milioni l’anno), può essere considerato a pieno titolo tra i più importanti progetti di dematerializzazione attualmente realizzati nel nostro paese.

I dati completi del Bollettino, acquisiti in via esclusivamente elettronica, vengono corredati di marca temporale e trasmessi in tempo reale al sistema centrale di back-end.
La registrazione sul sistema centrale attesta legalmente l’avvenuto pagamento, sia per Poste Italiane che per il cliente finale, e il Bollettino cartaceo viene restituito integro al cliente corredato di timbro, senza trattenuta da parte dell’Ufficio Postale della matrice cartacea.

Questa prima fase del Progetto ha riguardato i Bollettini premarcati di tipo “896”, che rappresentano, in termini numerici, il 70% del totale dei Bollettini annualmente riscossi presso i 50.000 Sportelli Postali (oltre 600 milioni di unità/anno).

A questa fase ne seguirà a breve un’altra, conclusiva del progetto, che prevede l’estensione della dematerializzazione a tutte le altre tipologie di Bollettino.

Notevole è la soddisfazione e l’apprezzamento di Poste Italiane per il successo del progetto, che ha permesso di compiere un nuovo passo avanti nello sviluppo dei sistemi di pagamento.

“Con questa evoluzione” spiega il Dr. Paolo Martella,  Responsabile Business Unit Operazioni della Divisione Bancoposta di Poste Italiane, “viene conseguito un ennesimo obiettivo strategico, rappresentato dalla velocizzazione del processo di gestione dei Bollettini a beneficio dei tempi di attesa del cliente e dal notevole risparmio indotto dalla riduzione della gestione in back office della matrice cartacea dei Bollettini riscossi”.

AlmavivA e Poste Italiane. Una partnership consolidata

L’avvio della partnership tra AlmavivA e Poste Italiane per l’evoluzione del sistema dei Bollettini Postali risale al 2006, quando furealizzato e messo in esercizio il nuovo sistema di pagamento denominato “Bollettino On Line”, che costituì il primo fondamentale passo verso il raggiungimento dell’attuale livello tecnologico d’avanguardia del Servizio.

Il progetto aveva l’obiettivo di realizzare una nuova infrastruttura tecnologica e applicativa in grado di gestire le transazioni di Sportello su server centralizzati, in sostituzione della gestione su server locali presso ciascun Ufficio Postale Italiano, i quali necessitavano evidentemente di un riversamento in differita sui sistemi centrali.

Il precedente sistema decentrato, proprio a causa dell’assenza di un canale di comunicazione in tempo reale tra lo Sportello Poste e i sistemi centrali, era fortemente limitato nella gestione delle condizioni di pagamento dei bollettini e nella sincronizzazione delle “codeline” per l’accredito veloce. Ciò comportava, in ultima analisi, un ritardo nelle elaborazioni centralizzate e quindi negli accrediti sui conti correnti dei beneficiari.

Con il sistema di gestione realizzato insieme ad AlmavivA, dal 2006 gli Sportelli Postali interagiscono in tempo reale con il sistema di back-end centralizzato, mediante protocollo https e scambio di dati in formato XML.

Tale gestione del pagamento dei Bollettini ha favorito l’accredito tempestivo dei pagamenti a favore dei beneficiari e ha comportato una sensibile riduzione dei costi indotti dalla  lavorazione di back office dei bollettini riscossi.

Qualche dato, a riprova della complessità del sistema e della strategicità del progetto:

  • 14.000 Uffici Postali collegati
  • 50.000 circa gli utenti in contemporanea dagli sportelli postali
  • oltre 1.000 transazioni al secondo in contemporanea
  • oltre 600 milioni l’anno le transazioni Bollettino di Sportello.
28 ottobre 2010
Esegui ricerca

ASSINFORM Associazione italiana per l'Information Technology | CF: 97383050156 |  ©2008-2016 All rights reserved

 Linkedin - Twitter - Facebook

 

Power by Kalì