Sito dedicato alle Aziende Associate

Gruppo Zignago: meno di 10 giorni per un IT più efficiente e flessibile con NetApp

IN EVIDENZA

  • Settore
  • Produzione di contenitori in vetro e di vino
  • La sfida
  • Incrementare lo spazio storage e garantire la business continuity attraverso un uso intelligente delle risorse disponibili
  • La soluzione
  • Un’architettura NetApp in configurazione Metro Cluster
  • I benefici ottenuti
  • Business continuity
  • Semplicità di installazione e utilizzo
  • Riduzione dei costi di gestione
  • Ottimizzazione delle attività di backup
  • Risparmio di spazio
  • Maggior efficienza dei server e dello storage

I COMPONENTI DELLA SOLUZIONE

  • Prodotti NetApp
  • NetApp FAS3140 (2 unità)
  • NetApp Metro Cluster
  • NetApp SnapManager
  • NetApp Snapshot
  • NetApp Flexclone
  • Protocolli
  • NFS
  • iSCSI
  • FCP
  • Ambiente
  • VMware vSphere
  • Partner
  • Serverlab srl
  • www.serverlab.it

PROFILO DEL CLIENTE

Vetro e vino: sono queste le principali attività del Gruppo Zignago, presente in Italia e in Francia con 6 sedi, 1.200 dipendenti e un fatturato consolidato di 250 milioni di Euro. La produzione di contenitori in vetro cavo è destinata ai mercati nazionali e internazionali delle bevande e alimenti, della cosmetica e della profumeria; quella del vino invece si concentra nelle aree vinicole più importanti d’Italia (Veneto Orientale, Valdobbiadene - Conegliano, Franciacorta e zone del Chianti) e si rivolge ai segmenti medio-alti del mercato nazionale ed estero, in particolare il Nord America. Comune a entrambi i business è l’elevato livello di servizio verso i clienti che l’azienda vuole mantenere. Per questo l’infrastruttura IT è fondamentale e, quando si rivela inadatta e diventa un freno per l’evoluzione, l’unica strada percorribile è quella di rivolgersi a un altro leader di settore.

LA SFIDA

Garantire la business continuity attraverso un uso intelligente delle risorse disponibili

Due erano i motivi che hanno convinto il Gruppo Zignago a riprogettare l’infrastruttura IT: la necessità di incrementare lo spazio storage per far fronte alle crescenti richieste delle aziende del gruppo e una gestione più efficace ed efficiente delle risorse storage e server presenti all’interno dei due siti esistenti.

Tutte le 14 società che compongono Zignago fanno infatti capo alla sede principale di Fossalta di Portogruaro per quanto riguarda le necessità di storage e più in generale per l’intero sistema IT, dai database alla posta elettronica alle diverse applicazioni ospitate sui server, e le richieste che l’infrastruttura deve soddisfare crescono continuamente. 

“Abbiamo deciso di rivolgerci a NetApp, per tutta una serie di caratteristiche che ci avevano particolarmente incuriosito durante la presentazione dei prodotti fatta da Serverlab. In particolare la facilità di utilizzo promessa rispetto alla soluzione EMC adottata fino ad oggi e la semplicità con cui le soluzioni NetApp permettono di assegnare e ridimensionare gli spazi assegnati ai diversi servizi, oltre che le funzionalità di backup dei dati e la possibilità di migliorare l’utilizzo dello storage grazie alle funzionalità di compressione e deduplica disponibili nei sistemi NetApp,” spiega Paolo Moretti, responsabile IT. 

La soluzione SANEMCprecedentemente adottata, lavorava infatti utilizzando solo le risorse presenti sul sito principale, mentre il sito secondario veniva utilizzato esclusivamente in caso di problemi, secondo la classica modalità attivo-passivo. La conseguenza più evidente era un notevole spreco di spazio storage e server all’interno di quello che era considerato il sito di backup, che rimaneva completamente inutilizzato per la maggior parte del tempo. 

LA SOLUZIONE

Trovandosi quindi nella condizione di dover modificare l’infrastruttura, Zignago ha deciso di adottare la soluzione Metro Cluster NetApp che, basandosi su un sistema attivo-attivo, permette di utilizzare contemporaneamente le risorse presenti in entrambi i siti e assicurare sia una maggior efficienza dell’infrastruttura IT sia la disponibilità di ulteriore spazio su disco, distinguendosi al contempo per la semplicità di utilizzo. 

La soluzione Metro Clusterdi NetApp ha permesso all’azienda di impiegare in modo più intelligente le risorse a disposizione, assegnando e ridimensionando in modo totalmente flessibile i servizi presenti sui server dei due siti e rendendo lo spazio disco disponibile e replicabile in entrambi i siti, con il risultato finale di una continuità di servizio prima impensabile. In più, a livello applicativo, essendo lo storage unico, è in grado di lavorare contemporaneamente nei due siti, utilizzando tutte le risorse presenti nell’infrastruttura IT. “Con Metro Cluster – riassume Moretti - il Gruppo Zignago ha ottenuto una disponibilità ininterrotta dei dati richiesti dalle applicazioni critiche, semplificando la gestione dell’ infrastruttura.” 

Un’ulteriore esigenza molto sentita dall’azienda era ottimizzare il backup dei dati, rendendolo più veloce e funzionale. In questo caso la risposta fornita da NetApp è stata il software Snapshot, la tecnologia di copia point-in-time originale e funzionale che consente di proteggere i dati senza alcun impatto sulle prestazioni e con un'occupazione minima dello spazio. Con Snapshot l’azienda è riuscita a ridurre notevolmente il tempo richiesto per il salvataggio dei dati. Infatti, rispetto alla soluzione precedente, che copia da disco a disco esclusivamente la banca dati e i documenti memorizzati nel periodo successivo all’ultimo backup, Snapshot fotografa l’intero sistema e permette un backup immediato, rendendo i dati subito disponibili per l’utilizzo aziendale. 

I benefici ottenuti:

Un miglior livello di servizio a costi ridotti. In tempi da record.

Gli effetti visibili dell’impiego delle soluzioni NetApp sono stati molteplici. Tra questi la riduzione dei costi di gestione, dovuta a un periodo di tempo di indisponibilità dei dati inferiore, e un significativo miglioramento del livello di servizio offerto agli utenti finali. 

Artefice del successo è stata Serverlab, l’azienda specializzata nelle soluzioni di centralizzazione e virtualizzazione e nella continuità operativa dei sistemi ICT di imprese e pubbliche amministrazioni. In tempi rapidissimi, Serverlab ha dapprima compreso le reali esigenze del cliente, quindi ha messo a punto la soluzione ottimale e l’ha infine installata fornendo un supporto qualitativamente elevato e all’altezza delle aspettative durante tutte le fasi necessarie alla messa in produzione dell’infrastruttura. 

Oltre alla soddisfazione per l’affidabilità della tecnologia e delle soluzioni offerte da NetApp, il gruppo Zignago è rimasto piacevolmente sorpreso dai tempi di implementazione della nuova infrastruttura. “I tempi molto brevi di realizzazione dell’infrastruttura, annunciati in fase di presentazione, sono stati uno dei motivi e il vantaggio competitivo principale che ci ha spinti a scegliere NetApp. E il risultato finale è stato in linea con le promesse fatte,” conclude Moretti. “Dall’arrivo delle macchine a fine luglio scorso al loro montaggio, fino alle fasi di implementazione, test e messa in produzione finale sono passati meno di dieci giorni lavorativi e dal 13 agosto scorso la nuova infrastruttura è pienamente operativa”. 

Una dimostrazione concreta di come NetApp sia un’azienda di parola, che accanto a tecnologie e prodotti di primissimo piano, conosce anche le esigenze dei clienti e sa rispettarle. 

CITAZIONE VIRGOLETTATA

“Con Metro Cluster – riassume Moretti - il Gruppo Zignago ha ottenuto una disponibilità ininterrotta dei dati richiesti dalle applicazioni critiche, semplificando la gestione dell’ infrastruttura.”

Paolo Moretti, Responsabile IT

Esegui ricerca

ASSINFORM Associazione italiana per l'Information Technology | CF: 97383050156 |  ©2008-2016 All rights reserved

 Linkedin - Twitter - Facebook

 

Power by Kalì