Sito dedicato alle Aziende Associate

Acqui Terme diventa sinonimo di storia, benessere e sicurezza!

Mobotix e Alvarion: videosorveglianza wireless per la pubblica amministrazione.

Acqui Terme è una cittadina dalle origine antiche, famosa per le sue acque termali, ottime per la cura delle malattie reumatiche, respiratorie e articolari,

Negli ultimi anni è stata attivata una campagna per promuovere Acqui anche come importante centro storico - turistico dagli stupendi paesaggi e dalla ricca offerta eno-gastronomica. 

Sicurezza innanzitutto!

Nell’ambito di questo progetto particolare attenzione è stata posta dalla giunta comunale all’aspetto riguardante la sicurezza dei propri cittadini e dei turisti che, soprattutto in estate, visitano Acqui Terme. Il Comune di Acqui Terme riteneva fondamentale dare un maggior supporto ai cittadini, affinché si sentissero completamente sicuri e tutelati, ma anche poter controllare l’afflusso sempre maggiore di turisti. L’esigenza era di potenziare e migliorare il sistema di videosorveglianza utilizzato fino a quel momento, che non rispondeva più alle nuove e specifiche richieste. 

Integrazione di telecamere e ponti radio: videosorveglianza e molto altro ancora.

Per la ricerca della soluzione più adatta alle nuove necessità, il Comune di Acqui Terme si è avvalso della consulenza della società Revilla Networks Italia, system integrator locale, che ha optato, con l’aiuto di Allnet.Italia, distributore italiano di Alvarion e Mobotix, per un sistema di videosorveglianza wireless, realizzato con tecnologia wireless di Alvarion e telecamere di videosorveglianza Mobotix.

Grazie al know-how del system integrator, il vecchio sistema di videosorveglianza è stato sostituito da una moderna infrastruttura wireless basata su 6 access unit e 30 subsidiary Alvarion montati sui tetti dei palazzi e su alcuni monumenti storici, in grado di supportare il trasferimento e lo scambio di dati e di immagini generate da più di 130 telecamere IP ad alta risoluzione tra le 3 sedi del comune e i 14 server dislocati all’interno degli uffici centrali e periferici.

Le telecamere sono inoltre collegate in modalità wireless sia alla centrale dei carabinieri che alla stazione dei vigili urbani. garantendo alle autorità locali una trasmissione in modalità real time di immagini di qualità elevata. 

Alvarion si adatta e funziona

La tecnologia implementata si è dimostrata subito adatta alle esigenze di applicazione del Comune di Acqui Terme, che necessitava di una soluzione all’avanguardia ma anche non invasiva, in grado di accostarsi in maniera discreta su dimore e strutture storiche della città.

Ad oggi sono state installate più di 130 telecamere IP per il monitoraggio di molte zone della città, tra cui il centro storico e alcune fonti termali - spesso oggetto di atti vandalici – ma è già previsto un ulteriore ampliamento del sistema. 

Una delle zone controllate nel centro storico è la famosa Piazza della Bollente, dove si trova un’edicola ottagonale che circonda una fonte termale che emette acqua alla temperatura di 74,5° C. In questa piazza sono state installate, su un palazzo, diverse telecamere Mobotix per monitorare soprattutto che la fonte termale non fosse oggetto di atti vandalici.

Le telecamere sono state collegate, attraverso una connessione wireless basata su ponti radio Alvarion, sia alla centrale dei carabinieri che alla stazione dei vigili urbani. I carabinieri possono controllare le telecamere 24 su 24, mentre i vigili urbani ne fanno un uso basato sulle necessità contingenti.

Esegui ricerca

ASSINFORM Associazione italiana per l'Information Technology | CF: 97383050156 |  ©2008-2016 All rights reserved

 Linkedin - Twitter - Facebook

 

Power by Kalì