Sito dedicato alle Aziende Associate

Adobe presenta nuove app per Chromebook per liberare la creatività degli studenti

Secondo lo studio Adobe sulla Generazione Z, il legame tra tecnologia e creatività è il fattore chiave per un futuro di successo

Londra, 24 Gennaio, 2017 —  In occasione di  Bett , la più grande fiera sulla tecnologia per l’educazione e l’istruzione in Europa, Adobe ha annunciato il rilascio di nuove applicazioni Android ottimizzate per una selezione di Chromebook per aiutare gli studenti a fare leva sulla propria creatività. Nelle prossime settimane, infatti, le app di Adobe Creative Cloud saranno disponibili per il download gratuito come parte della Beta rilasciata oggi da Google, offrendo ai giovani che utilizzano i Chromebook gli strumenti necessari per esprimere al meglio la propria creatività. Sviluppare già all’interno dell’ambiente scolastico capacità creative e di problem-solving utilizzando la tecnologia, è più che mai importante per i lavoratori del futuro, secondo uno studio Adobe globale sulla Generazione Z1  focalizzato sulle dinamiche dell’ apprendimento e il mondo dell’istruzione.

Nel corso dell'ultimo anno, l’adozione dei Chromebook nelle scuole è cresciuta costantemente - le vendite sono particolarmente significative in Europa mentre sono leader di mercato in Nord America. Il personale scolastico può consentire il download delle App Adobe attraverso la piattaforma Google Admin. Nuove app saranno inoltre disponibili nei prossimi mesi.

"La popolarità del Chromebook nelle aule scolastiche ha raggiunto livelli senza precedenti e siamo entusiasti di poter offrire agli studenti l'accesso agli strumenti di Adobe su questi dispositivi, permettendo loro di imparare in modo efficace, attraverso la pratica e la creatività” ha dichiarato Mark Rupert, Senior Director Education di Adobe. "Come azienda, il nostro obiettivo è quello di aiutare ogni studente a creare e attraverso le nostre applicazioni mobile gratuite sul Chromebook aiutiamo milioni di studenti che possono così realizzare le proprie idee ed esprimere liberamente la propria creatività”

L'annuncio di oggi conferma l'impegno di Adobe nel sostenere la creatività nelle scuole attraverso la distribuzione di software e soluzioni su più dispositivi. Gli studenti e gli insegnanti concordano sul fatto che la tecnologia mette a disposizione sempre più  strumenti digitali e risorse per la creatività, secondo lo studio di Adobe "Gen Z in classe: Creare il futuro".  La ricerca ha rilevato che il 78% degli studenti di età compresa tra gli 11 e i 17 anni provenienti dagli Stati tra Uniti, Regno Unito, Australia e Germania e l’88 % dei loro insegnanti vedono la creatività come essenziale per la futura carriera degli ragazzi. Il 90% degli studenti e il 76% degli insegnanti vedono la tecnologia come elemento chiave per la loro preparazione professionale. Inoltre, il 90% degli studenti della Generazione Z si sentono più preparati proprio perché più abituati  a usare la tecnologia nella loro vita quotidiana.

In particolare Adobe ha rilasciato quelle app di Creative Cloud che meglio sfruttano i punti di forza dei Chromebook– velocità e semplicità  – rendendo questi dispositivi ideali per un utilizzo sia in classe sia fuori dall’aula. In particolare nelle prossime settimane saranno rilasciate:

“Avere accesso agli strumenti creativi di Adobe consente agli studenti che hanno metodologie di apprendimento e talento differenti di essere più liberi” ha spiegato  Nicole Dalesio, Teacher and Teacher on Special Assignment (ToSA) presso Los Gatos-Saratoga Union High School District, CA. “Adobe offre loro l’opportunità di mettere in pratica ciò che hanno imparato in modo molto più efficace. Ora tutti gli studenti possono acquisire le capacità necessarie per creare e condividere in un mondo digitale.”

Adobe e Google mostreranno  i nuovi prodotti presso i rispettivi stand durante Bett (Adobe #C118 – Google #C230).

I risultati dello studio “ La Gen Z in classe: creare il futuro” sono disponibili a questo link:  www.adobeeducate.com/genz.

1.Lo studio Adobe è stato condotto tramite questionario online dal 26 settembre al 6 ottobre 2016 da Edelman Intelligence su un campione globale di 2,520 studenti della generazione Z (11-17 anni) negli Stati Uniti, UK, Germania e Australia e un campione di 1.015 insegnanti provenienti dagli stessi Paesi.

Esegui ricerca

ASSINFORM Associazione italiana per l'Information Technology | CF: 97383050156 |  ©2008-2017 All rights reserved

 Linkedin - Twitter - Facebook

 

Power by Kalì