Sito dedicato alle Aziende Associate

A MAX 2016, Adobe presenta il futuro della creatività

Agrate Brianza, 2 Novembre, 2016 Sono oltre 10.000 i creativi di tutto il mondo attesi oggi e domani ad Adobe MAX 2016, la conferenza dedicata alla creatività, in programma presso il San Diego Convention Center, durante la quale Adobe presenterà le ultime innovazioni di Creative Cloud. Tra queste, nuove applicazioni per l’Experience Design, la fotografia e le composizioni 3D così come nuove soluzioni sviluppate direttamente dalla R&S del Gruppo. Adobe ha annunciato inoltre Adobe Sensei, un nuovo servizio integrato in tutta la piattaforma Cloud di Adobe che consente di migliorare sensibilmente l’esperienza digitale dei clienti. Come ogni anno, Adobe MAX ospiterà personalità di rilievo ed eccellenze mondiali per ispirare i professionisti: il regista Quentin Tarantino, il fashion designer Zac Posen e la fotografa Lynsey Addario si alterneranno infatti sul palco per raccontare le loro esperienze.

Per seguire i keynote in streaming (Mercoledì 02 Novembre a partire dalle ore 9:30 am PDT e giovedì 3 Novembre a partire dalle 10:00 am PDT), visita il sito: http://www.adobe.com/go/maxkeynote.

“Adobe MAX è il luogo che chiama a raccolta la community della creatività per ascoltare le testimonianze delle menti più ispirate e per scoprire le ultime novità di Adobe Creative Cloud” spiega  Bryan Lamkin, Executive Vice President e General Manager, Digital Media Adobe. “Quest’anno mostreremo funzionalità senza precedenti nell’experience design, nella fotografia, realtà virtuale, animazione e composizione 3D.” 

Le novità di Adobe Creative Cloud

  • Una nuova edizione per Mac di Adobe Experience Design CC (XD), il primo strumento per la progettazione, la prototipazione e la condivisione di esperienze utente per siti web e app mobile, è ora disponibile con due funzionalità molto attese - Livelli e Simboli. Già celebri per essere presenti in Photoshop e Illustrator, queste funzioni in XD rispondono alle esigenze specifiche di chi deve progettare ogni giorno user experience sempre nuove. I progettisti che utilizzano XD possono ora condividere facilmente prototipi e ottenere un feedback in tempo reale. A MAX, Adobe mostrerà nuove funzionalità che consentono di collaborare in tempo reale, come ad esempio  la revisione condivisa dei documenti, visual versioning e potenziamenti delle Creative Cloud Libraries.  Il tutto con l’obiettivo ultimo di aiutare persone e imprese a tenere il passo con la crescente domanda di contenuti di alta qualità.
  • Project Felix è uno strumento unico nel suo genere per la progettazione che consente di creare facilmente immagini di alta qualità unendo asset 2D e 3D per progetti come composizioni di prodotto, visualizzazioni di scene e disegno astratto. L’accesso ai modelli 3D, ai materiali e alle luci di Adobe Stock è completamente integrato e gli utenti hanno la possibilità di personalizzare caratteristiche specifiche come materiali, luci e angoli della fotocamera. Il rendering real-time consente inoltre di vedere in anteprima i risultati prima di esportare il progetto in Photoshop.
  • Per i registi, i progressi nella realtà virtuale, l’animazione e il 3D all’interno degli strumenti video di Adobe Creative Cloud stanno ponendo nuove basi per i video del futuro. La prossima edizione di Premiere Pro CC include il riconoscimento automatico della realtà virtuale, identificando e applicando senza soluzione di continuità le impostazioni corrette ai media stereoscopici e monoscopici. Presentati per la prima volta durante IBC, gli aggiornamenti di Premiere Pro, After Effects CC e Prelude CC includono una versione Beta di Team Projects che consente ai team di lavoro e alle imprese di condividere e lavorare contemporaneamente ai progetti realizzati con Creative Cloud. Adobe ha presentato inoltre un renderer Cinema 4D in After Effects che migliorerà l’efficienza e la qualità della realizzazione di contenuti in 3D.
  • Adobe Sensei è un insieme di servizi intelligenti integrati in tutta la piattaforma Cloud di Adobe che fa leva sul  volume massiccio di contenuti e dati per consentire ai clienti di lavorare più velocemente e in modo più intelligente. Per i creativi, Adobe Sensei automatizza compiti banali, consentendo loro di dedicare più tempo alla loro ispirazione e alla progettazione. Adobe ha sfruttato infatti il machine learning e l’AI per molti anni all'interno delle sue applicazioni abilitando funzionalità come il riconoscimento facciale, tecnologie content-aware e Camera Shake Reduction. Le nuove funzionalità di Creative Cloud che fanno leva Adobe Sensei includono la Visual Search di Adobe Stock, Match Font e Face-Aware Liquify  in Photoshop.

Gli sviluppi di Adobe Stock

Adobe Stock sta rivoluzionando le modalità con cui le persone vendono i propri progetti e opere. A MAX, Adobe ha annunciato una partnership con Reuters, una delle più importanti agenzie di stampa internazionali, per portare i video e le fotografie Reuters all’interno di Adobe Stock. Disponibili attraverso Adobe Creative Cloud, i creativi saranno in grado di accedere ai contenuti editoriali Reuters tra cui:

  • Foto Reuters relative a notizie di attualità, eventi sportivi e entertainment con migliaia di immagini aggiunte ogni giorno a oltre dodici milioni di immagini già in archivio
  • Video Reuters su tutti i principali eventi in tutto il mondo, tra cui l'unico archivio Reuters di filmati storici con oltre un milione di clip.

Rilasciato in versione Beta a settembre 2016, Adobe Stock Autori è ora disponibile e consente agli utenti di vendere i propri lavori   all’interno della comunità creativa più grande del mondo direttamente dalle applicazioni di Creative Cloud. Adobe Stock offre ora più di 60 milioni di foto di alta qualità royalty-free, video, illustrazioni, grafiche e modelli 3D, così come l'aggiunta di modelli, un nuovo tipo di risorsa progettata per aiutare gli utenti ad avviare nuovi progetti. Adobe Stock fa inoltre leva sul machine learning per migliorare i flussi di lavoro, introducendo per esempio una funzionalità di parola chiave automatica (Beta), che generando automaticamente le prime cinque parole chiave di ogni immagine in base a parole chiave di immagini simili fa risparmiare tempo.

Adobe sta anche introducendo nuove modalità per trovare, acquistare e gestire i singoli font tra cui Frere-Jones Type, Type Network/ Font Bureau e Émigré attraverso il marketplace Adobe Typekit. Incluso nell’abbonamento a Creative Cloud, Typekit è integrato negli strumenti di Creative Cloud raddoppiando il numero di font a disposizione. Imprese e consumatori possono accedere al Marketplace Typekit per utilizzare font sempre nuovi per progetti professionali e personali come siti internet, materiale marketing inviti e molto altro.

Gli ultimi aggiornamenti di Creative Cloud

Gli aggiornamenti di Creative Cloud includono nuove offerte e funzionalità che potenziano la collaborazione, l’apprendimento e la rilevabilità per aiutare gli utenti a realizzare progetti di qualità in tempi sempre più rapidi: una nuova interfaccia, un motore di codifica flessibile in Dreamweaver CC, una nuova barra per la ricerca in Photoshop che consente agli utenti di cercare velocemente strumenti, panel, menu, asset di Adobe Stock, contenuti e tutorial, nuove funzionalità per Adobe Spark per gli abbonati a Creative Cloud e la disponibilità di Photoshop Sketch, Adobe Comp CC e Photoshop Fix per Android.

Link utili:

Prezzi e Disponibilità

Gli aggiornamenti desktop di Creative Cloud saranno disponibili agli abbonati prima della fine dell’anno. Sono previsti piani di abbonamento per privati, studenti, team, istituti scolastici, enti di Governo e imprese. Le app mobile sono invece disponibili su Apple Store e Google Play per il download, compreso nell’abbonamento, senza costi aggiuntivi. L’aggiunta di Adobe Stock a qualsiasi piano annuale di Creative Cloud, anziché l’acquisto dei singoli contenuti stock, consente di risparmiare fino al 40%.   Per i prezzi dettagliati visitare il sito https://creative.adobe.com/plans, per Adobe Stock visitare il sito https://stock.adobe.com/plans

 

Esegui ricerca

ASSINFORM Associazione italiana per l'Information Technology | CF: 97383050156 |  ©2008-2017 All rights reserved

 Linkedin - Twitter - Facebook

 

Power by Kalì